Tortolì, un altro arresto per maltrattamenti nei confronti di una donna

  • di

 

Lo scorso 18 dicembre i Carabinieri della Stazione di Tortolì hanno arrestato un giovane marocchino residente a Tortolì, mettendo fine all’incubo in cui si trovava la compagna da nove anni.

La giovane mamma aveva subito dal 2011 gravi maltrattamenti consistiti in aggressioni fisiche e verbali (percosse, lesioni, ingiurie, minacce di morte, violenza verbale, psicologica e sessuale, denigrazione, biasimo, vessazioni ed intimidazioni). Fatti aggravati dai futili motivi e dalla presenza del figlio minorenne.

Questa notte, i Carabinieri sono intervenuti per una situazione simile. Forse l’arresto di pochi giorni prima ha convinto e incoraggiato un’altra donna e mamma del 69, un’altra vittima che ha cercato aiuto, individuando il giusto supporto nei militari dell’Arma.

La donna ha subito denunciato una situazione non molto distante da quella ascoltata pochi giorni addietro dai Carabinieri. Da circa 2 anni subiva continue percosse, minacce, maltrattamenti e violenza psicologica, con la paura che andava crescendo.

I militari dell’Arma, quindi, hanno arrestato in flagranza l’uomo, un pakistano del 92, che si era presentato presso l’abitazione della donna minacciandola perché non accettava in alcun modo la conclusione della relazione.

 

L’articolo Tortolì, un altro arresto per maltrattamenti nei confronti di una donna proviene da ogliastra.vistanet.it.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *