(VIDEO) “Nuragigosu”, un viaggio nei complessi archeologici dell’Ogliastra, in sardo e in inglese – Pescheria di via Tirso – Tortolì

  • di

Si chiama “Nuragigosu” il progetto di promozione turistica e culturale promosso dall’Ufficio Linguistico Sovracomunale di Elini, di cui fanno parte Lanusei, Arzana, Cardedu, Bari Sardo, Ilbono e Loceri, insieme all’associazione Agugliastra e la società Suia.

Il progetto prevede la realizzazione di una serie di filmati in lingua sarda e inglese rivolti ad alcuni dei siti archeologici più importanti dell’Ogliastra, come Seleni di Lanusei, Scerì di Ilbono e Ruinas di Arzana.

“Nuragigosu” è una parola che non si trova nel vocabolario, è stata coniata dagli autori del progetto per indicare qualcosa di eccezionale o meraviglioso, proprio come sono i nuraghi e tutti i monumenti archeologici del nostro territorio che meritano di essere conosciuti e valorizzati in Sardegna e fuori dall’isola. Così come le nostre ricchezze archeologiche, anche il sardo merita di essere valorizzato e da qui è nata l’idea dello Sportello Linguistico di realizzare un prodotto bilingue, sardo e inglese.

In questi giorni è stato pubblicato il primo filmato dedicato al complesso archeologico di Lanusei, intitolato “Nuragigosu, unu viàgiu in Seleni”.

A guidare i visitatori in questa visita virtuale per la parte in sardo la voce di Andrea Marongiu, 7 anni di ilbono, la voce in inglese invece è di Sasha Gorshteyn, 12 anni, nato in USA ma arzanese per parte di madre. Le foto e le riprese sono di Giorgio Altieri, il montaggio di Diego Piras e i testi di Ivan Marongiu, Alessandro Podda e Cinzia Marongiu.

 

 

L’articolo (VIDEO) “Nuragigosu”, un viaggio nei complessi archeologici dell’Ogliastra, in sardo e in inglese proviene da ogliastra.vistanet.it.

Guarda le Offerte della Pescheria di via Tirso – Tortolì

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *