Via Brigata Sassari presto in sicurezza dopo anni di incuria – Pescheria di via Tirso – Tortolì

  • di

NUORO. Sono cominciati già da qualche giorno i lavori di messa in sicurezza di via Brigata Sassari. Su quella che è una delle arterie più lunghe del centro cittadino, gravava ormai da diversi anni uno stato di pericolo soprattutto nel versante che congiunge via Brigata Sassari con via Isonzo. Su questo punto la vecchia giunta Soddu, nello scorso maggio, aveva adottato un provvedimento riguardante il via libera al progetto definitivo-esecutivo per la sistemazione del versante in questione per un importo di 213mila euro utili a eliminare il pericolo per pedoni e viabilità. Firmato il contratto con l’impresa aggiudicataria nelle scorse settimane, i lavori di riqualificazione dell’area hanno finalmente preso il via: “Era importante rendere sicura via Brigata Sassari – afferma l’assessore ai Lavori pubblici e vice sindaco Fabrizio Beccu – non solo per la viabilità ma soprattutto per i pedoni. Aa loro abbiamo pensato dal momento che era giusto che quella strada tornasse fruibile nella sua totalità. La cittadinanza si stava ormai disabituando a percorrere via Brigata Sassari che era giusto rimettere in sesto anche pensando ai visitatori della nostra città. Per questa ragione, non avverrà solo la messa in sicurezza del costone pericolante ma sarà sistemata anche una nuova pavimentazione sul camminamento pedonale .Intanto – dice ancora l’assessore – i lavori sulla via dovrebbero essere terminati entro i primi di settembre, naturalmente auspicando una conclusione più a breve termine”.

Non solo via Brigata Sassari, infatti, in tema lavori pubblici sono previsti altri interventi per i prossimi mesi: “Tra questi – spiega Fabrizio Beccu – la bitumazione in diversi punti della città, ad esempio intorno a piazza Italia e lungo alcuni tratti della via Lamarmora”. Altre novità arrivano anche sul caso dei crolli e delle demolizioni in centro storico: “Ho riattivato l’osservatorio di edilizia urbanistica che mancava ormai da tre anni – racconta il vice sindaco -. Abbiamo coinvolto anche gli ordini professionali competenti in materia e siamo già alla terza seduta e proprio in questi giorni stiamo discutendo di tutta una serie di questioni che saranno presentate alle commissioni consiliari e al consiglio comunale. Per quanto riguarda le demolizioni, tra le novità – conclude – siamo riusciti a inserire una forma di procedimento a costo zero per il Comune che prima demoliva anticipando le somme ai proprietari senza mai riuscire a recuperarle. Stiamo facendo risparmiare alle casse del Comune diverse decine di migliaia di euro. Naturalmente, qualora il proprietario decida di costruire ex novo, vigileremo sulle caratteristiche della nuova costruzione che devono essere conformi a quelle del centro storico”.

©RIPRODUZIONE RISERVATA

– Guarda le Offerte della Pescheria di via Tirso – Tortolì

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *