Vaccini, ora la Sardegna è tra le regioni più virtuose: 81% le dosi somministrate

  • di

Prosegue a buon ritmo, dopo i primi giorni a rilento, la campagna vaccinale in Sardegna.

L’Isola, per diversi giorni tra le regioni più lente a somministrare le fiale del farmaco Pfizer a disposizione, è ora tra i territori più virtuosi. La Sardegna infatti è al sesta regione per percentuale di vaccini somministrate.

Sono infatti state inoculate l’81,2% di fiale, 15.979 su 19.680. Inarrivabile la Campania che le ha già somministrate tutte (circa 68mila), mentre la Lombardia non è arrivata neanche alla metà (68mila circa su 153mila a disposizione). La regione meno virtuosa resta la Calabria con il 42% dei vaccini somministrati.

Il sistema sardo sembra ora in grado di distribuire il vaccino con la giusta velocità, dopo che sono stati aperti tutti i centri vaccinali previsti. Preoccupa maggiormente la rete di distribuzione a livello nazionale e internazionale. Le 16.380 dosi attese in Sardegna per la giornata di oggi arriveranno con 48 ore di ritardo, quindi solo mercoledì. Si tratta dell’ultima tranche della prima fase di distribuzione. Successivamente arriverà in Sardegna anche parte delle 470mila dosi attese per la seconda fase e una piccola parte delle prime dosi del vaccino Moderna (47mila in tutta Italia).

L’articolo Vaccini, ora la Sardegna è tra le regioni più virtuose: 81% le dosi somministrate proviene da ogliastra.vistanet.it.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *