Vaccini 12-18enni, il parere dell’epidemiologo Sergio Marracini: «Si doveva fare prima» – Pescheria di via Tirso – Tortolì

  • di

Da lunedì 16 agosto sarà consentita la vaccinazione ai giovani 12-18enni senza prenotazione.

Lo ha scritto alle Regioni il commissario Figliuolo. E a Cagliari trova il parere favorevole del direttore sanitario del Santissima Trinità Sergio Marracini.

«Posizione che mi trova d’accordo. Si tratta di una categoria di persone che ha fatto da vettore e veicolo perché il virus entrasse nelle case. A mio parere, si sarebbe dovuta fare già in precedenza».

Come spiegato da Figliuolo, si tratta di un’esigenza necessaria per la ripartenza delle attività sportiva.

Capitolo vaccini e green pass. Fondamentali per la sicurezza, una o due dosi permettono di ottenere l’ormai sempre più necessario passaporto verde. Tuttavia, esistono persone che per patologie potrebbero avere problemi a sottoporsi al vaccino.

«Sono coloro, ad esempio, che possono incorrere in shock anafilattico» spiega Marracini. Di conseguenza «Queste persone, molto in minoranza,  possono vaccinarsi in un ambiente protetto dove è possibile intervenire in caso di immediate complicazioni».

La Sardegna verso la zona gialla, numeri sempre più preoccupanti nell’Isola portano a vedere sempre più prossima la retrocessione in una fascia più a rischio. «Il virus corre, ma il dato è “falsato” dai turisti arrivati in Sardegna che non si sottopongono al tampone: questi determinano i contagi».

L’articolo Vaccini 12-18enni, il parere dell’epidemiologo Sergio Marracini: «Si doveva fare prima» proviene da ogliastra.vistanet.it.

Guarda le Offerte della Pescheria di via Tirso – Tortolì

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *