Ussassai, niente medico: muore anziana e sale la protesta. Il sindaco: “Quello che temevo è accaduto”

  • di

Ussassai resta ancora senza medico di famiglia, e l’unico presidio medico è rappresentato dalla Guardia medica di Seui posto a 16 Km di distanza. Inoltre tra i due paesi montani, lungo la Strada Statale 198, bisogna attraversare il valico di Arcuerì – uno dei più alti dell’Isola – dove in inverno si registrano abbondanti nevicate o strada ghiacciata.

Il sindaco Chicco Usai, nella giornata odierna ha scritto una toccante nota ufficiale, sulla situazione attuale e su una tragedia accaduta nei giorni scorsi.

Afferma il primo cittadino: “Quello che temevo ahimè è accaduto. Ovvero – da verificare il tutto ma è già chiaro il quadro- un’anziana colta da ictus in forma grave, informata la guardia medica distante ben 16 km, diagnosi presa alla leggera e finalmente decisione per il ricovero in ospedale – con ambulanza dei volontari e non medicalizzata – situazione clinica andata in peggioramento fino al coma e al conseguente decesso. Questo mi fa male come primo cittadino ma anche come parente della stessa defunta, non so se essere più triste o arrabbiato”.

Oggi nel pomeriggio, i cittadini di Ussassai hanno fatto la fila nell’ambulatorio del paese – rispettando tutte le misure anti Covid – un modo per dimostrare la preoccupazione per la violazione del diritto alla salute della comunità, in un silenzio sempre più assordante.

 

L’articolo Ussassai, niente medico: muore anziana e sale la protesta. Il sindaco: “Quello che temevo è accaduto” proviene da ogliastra.vistanet.it.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *