Una installazione di #AdessoBasta contro le stragi nelle strade sarde – Pescheria di via Tirso – Tortolì

  • di

NUORO. Una installazione artistica temporanea per dire che la “Madre” Sardegna continua a piangere troppi figli. È il messaggio, forte e inequivocabile, lanciato ieri pomeriggio con l’opera “Guard-Rail” di fronte a “La Madre” di Costantino Nivola, nell’atrio della sede della Regione in via Roma a Cagliari. L’installazione resterà anche domani. Una iniziativa dell’associazione #AdessoBasta, nata a seguito dell’incidente mortale lungo la 129 Macomer-Nuoro costato la vita ai fratelli Francesco e Matteo Pintor, il giorno di Natale del 2017. «Celebrando un ulteriore passo verso il risultato che speriamo, l’associazione – scrivono i componenti del gruppo – vorrebbe comunicare, insieme con la Regione, che il livello di attenzione è alto sia da parte della società civile che da parte degli esponenti della politica locale. Un sensibile gesto di collaborazione che aiuterebbe a screditare inoltre la sradicata convinzione che istituzioni e cittadini siano spesso distanti». È del 24 marzo scorso, infatti, l’approvazione alla non-assoggettabilità alla Via dei lavori di manutenzione e di messa in sicurezza della strada statale 129 (trasversale sarda), all’altezza del Comune di Orotelli.

– Guarda le Offerte della Pescheria di via Tirso – Tortolì

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *