Trovati un chilo di esplosivo e 5 passamontagna

  • di

Non solo droga (marijuana, hashish e cocaina) ma anche esplosivo e un’arma illegale. Quest’ultima in realtà è un fucile artigianale realizzato assemblando pezzi da varie armi, mentre l’esplosivo ritrovato (gli inquirenti hanno specificato che è stato scoperto in casa di un acquirente della droga, per questo segnalato alla prefettura) potrebbe dare sviluppo a una nuova indagine. Si tratta infatti di un chilo di gelatina con all’interno dadi e rondelle, così da rendere ancora più micidiale il suo utilizzo, secondo una tecnica ben collaudata. I carabinieri ritengono particolarmente interessante la sua scoperta perché potrebbe contribuire a fare luce su altri episodi criminali. Le indagini dunque proseguono in questa direzione senza tralasciare alcuna ipotesi, dagli attentati agli assalti a sportelli bancomat, se non ai blindati portavalori, dove è frequente l’utilizzo di questo tipo di esplosivo dall’effetto potenziato dai frammenti di metallo al suo interno.

Altro elemento di sicuro interesse per gli investigatori è il ritrovamento di cinque passamontagna. Qui le ipotesi sono le più diverse, a cominciare dalle rapine. Un segnale comunque, se ce ne fosse ancora bisogno, dell’interesse ormai acclarato della criminalità più tradizionale verso lo spaccio di droghe, in particolare la marijuana.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *