Tre giovani emigrati sardi creano l’e-commerce del cibo Made in Italy per chi vive all’estero – Pescheria di via Tirso – Tortolì

  • di

Difficoltà a trovare i sapori tipici della cucina italiana all’estero? Due anni fa, cinque ragazzi emigrati per lavoro, hanno risolto il
problema con un’app che li geolocalizza oltre i confini del nostro Paese. Ma non era possibile acquistarli direttamente.

Adesso, grazie alla collaborazione dei cagliaritani Ciro Borrelli di 27 anni , Carlo Vespa e Saverio Salaris 26enni, hanno reso possibile anche acquistarli e riceverli a casa, tutti in un solo shop online: filiera dei prodotti garantita con la blockchain, adesione a costo zero e risparmi sulle consegne continentali per i produttori interessati al progetto.

MammaItalia è un vero e proprio motore di ricerca del food Made in Italy, scaricabile gratuitamente, in versione beta, per iOS e Android.
Un e-commerce che riunisce i migliori prodotti e produttori. Dopo aver visto utenti e followers crescere di alcune decine di migliaia di unità,
ma anche il comparto soffrire le conseguenze socio-economiche del Covid-19, grazie alla collaborazione di Ciro Borrelli, Saverio Salaris e Carlo Vespa, tre under-30 cagliaritani che operano in Svizzera, MammaItalia aggiunge oggi, tra le soluzioni proposte, anche un e-commerce  che promuove online la vendita diretta delle eccellenze agroalimentari dello Stivale, aggregando gratuitamente piccoli e grandi produttori in una piattaforma che promuove la sapienza artigianale, la tradizione e i sapori unici del Bel Paese, quelli che spesso non è possibile sperimentare in nessun’altra parte del globo.

Grazie alla partnership con Ciro, Saverio e Carlo, oggi co-fondatori di QualityChain (www.qualitychain.ch), MammaItalia può inoltre permettere al consumatore di scoprire e certificare i valori del produttore, la sua filosofia, la sua storia, ma soprattutto quella della sua filiera, totalmente notarizzata dalla tecnologia blockchain. Perché un sistema di questo tipo? Per garantire la piena assunzione di responsabilità, da parte dei produttori, della propria filiera di fronte ai consumatori. Significa, dunque, poter affermare: “Ecco, questo è il mio prodotto e qui vedi come l’ho fatto, te lo scolpisco nella pietra!”.

 

 

L’articolo Tre giovani emigrati sardi creano l’e-commerce del cibo Made in Italy per chi vive all’estero proviene da ogliastra.vistanet.it.

Guarda le Offerte della Pescheria di via Tirso – Tortolì

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *