Tragedia Cala Luna, probabile causa morte del sub Paolo Sedda: rottura della sagola – Pescheria di via Tirso – Tortolì

  • di

A causare la tragedia a Cala Luna, in cui ha perso la vita Paolo Sedda potrebbe essere stata la rottura di una sagola – come riporta l’Unione Sarda -.

Si tratta di una cordicella che permette ai sub di seguire il percorso all’interno di una grotta, e il fatto che si sia spezzata potrebbe aver fatto perdere l’orientamento all’uomo.

Il 48enne agente di Polizia di Nuoro, giovedì mattina, si era immerso in una cavità marina con altri quattro subacquei, non risalendo in superficie insieme agli altri. Subito era scattato l’allarme, con i soccorritori che avevano ritrovato il corpo dell’uomo solo il giorno dopo sul fondo della cavità marina.

Da quanto di apprende l’accertamento è arrivato dai Vigili del fuoco del Comando provinciale di Nuoro, consegnato in una relazione inviata al Pm di Lanusei Gualtiero Battisti che sulla vicenda ha aperto un’inchiesta.

Per quanto riguarda l’autopsia sul corpo di Sedda, eseguita oggi nel Policlinico di Monserrato dal medico legale Nicola Lenigno, la morte del poliziotto originario di Gavoi, sarebbe avvenuto per annegamento e l’orario del decesso è compatibile a quello in cui il sub non è riemerso giovedì pomeriggio.

Lo specialista ha chiesto 90 giorni di tempo per la produzione dei risultati sugli esami istologici, che possono far luce su un eventuale malore sopravvenuto in quei tragici momenti.

L’articolo Tragedia Cala Luna, probabile causa morte del sub Paolo Sedda: rottura della sagola proviene da ogliastra.vistanet.it.

Guarda le Offerte della Pescheria di via Tirso – Tortolì

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *