Svolta digitale a Birori i certificati si fanno online – Pescheria di via Tirso – Tortolì

  • di

BIRORI. È il primo Comune del Marghine ad aver già attivato lo sportello per la certificazione anagrafica e per le istanze online. Attraverso la piattaforma smart Anpr sarà possibile accedere, 24 ore su 24, da pc, tablet o cellulare, ai numerosi servizi offerti. Evitando code e attese, muniti di spid o carta d’identità elettronica, si potranno richiedere i documenti che attestano il matrimonio, la nascita, la cittadinanza, l’unione civile, la convivenza e lo stato di famiglia. Solo per citarne alcuni. Sarà, inoltre, possibile ottenere certificati rilasciati in esenzione da bollo in base alla destinazione d’uso e solo per casi limitati, ad esempio: onlus, società sportive, curatore fallimentare, interdizione, inabilitazione, amministrazione di sostegno, adozione, affidamento e tutela minori. E ancora, pensione estera, separazione o divorzio, variazione toponomastica stradale e numerazione civica.

«Questa rivoluzione è da sempre nel mio programma elettorale. Finalmente nel secondo mandato amministrativo iniziamo a raccogliere i frutti del lavoro svolto in precedenza – spiega la sindaca Silvia Cadeddu –. Grazie al finanziamento ottenuto dal “Fondo innovazione” (la prima tranche è arrivata, il saldo è atteso per fine anno) e all’impegno dei responsabili interno ed esterno della Transizione digitale, Francesco Mastinu e Rosa Maria Puligheddu, siamo in grado di mettere a disposizione della comunità uno strumento utile, anzi oserei dire oramai indispensabile».

Tra i punti di forza spicca la fruizione. Grazie a sistemi di tecnologia avanzata, il riferimento va al comunicatore oculare, le persone disabili potranno avere facile accesso alla piattaforma. «Credo che aver tenuto in seria considerazione le esigenze di coloro che hanno più difficoltà rispetto ad altri sia stato un grande passo in avanti – sottolinea Rosa Maria Puligheddu –. Entro il 2021saremo in grado di completare l’intero processo di digitalizzazione». Oltre a richiedere la certificazione anagrafica, sarà possibile presentare istanze, domande e pratiche. Partecipare a concorsi, monitorare lo stato di avanzamento delle proprie pratiche e ricevere aggiornamenti. Tutto a portata di click grazie allo Sportello digitale del cittadino consultabile dal sito del Comune o scaricando l’app gratuita “MyCity”. L’Agenda smart consentirà, invece, di prenotare sale e strutture comunali, fissare un appuntamento con gli uffici e registrarsi a eventi. «Noi stiamo facendo la nostra parte – precisa il sindaco –. Ora chi di dovere faccia la sua per attivare la fibra ottica e permettere, una volta per tutte, alla popolazione di usufruire della connessione internet veloce».

©RIPRODUZIONE RISERVATA

– Guarda le Offerte della Pescheria di via Tirso – Tortolì

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *