Stagione turistica record grazie a stranieri e biker – Pescheria di via Tirso – Tortolì

  • di

TORTOLÌ. C’è chi ha raggiunto gli stessi numeri della stagione vacanziera 2019, ultimo anno pre-Covid, e anche chi li ha leggermente superati. Ma una cosa è certa: settembre e ottobre a questi livelli non si vedevano da oltre un lustro. A dire il vero, per diversi, il mese in corso è stato il migliore, in termini di presenze, degli ultimi dieci anni. Ecco che il reale allungamento della stagione induce a pensare in positivo per la stagione turistica 2022.

Questo anche all’’Hotel Club Saraceno (430 posti letto), a Tortolì, nella baia di San Gemiliano «Finora – afferma il direttore Donato Bovi – come presenze siamo andati meglio anche rispetto al 2019, l’ultimo anno pre-Covid. In questo periodo, oltre ad avere i biker stranieri, come avviene ogni anno nella prima parte di autunno, abbiamo registrato una grande presenza di famiglie tedesche e svizzere. Questa stagione turistica è stata veramente buona». Bovi precisa che l’Hotel Club Saraceno chiuderà i battenti per questa stagione estiva domani ( lunedì 18). «Mentre le altre due strutture che come noi fanno capo al Gruppo Bovi’s Hotels – prosegue – ovvero, l’Hotel La Bitta di Porto Frailis, sempre a Tortolì, e il Corte Bianca nella marina di Cardedu, chiuderanno rispettivamente domenica 31 e domenica 24. Anche La Bitta e il Corte Bianca sono andati bene».

Rocco Meloni, presidente del Consorzio turistico Sardegna costa est (23 strutture ricettive associate), parla di stagione molto positiva. «Dopo un maggio stentato – rimarca – le strutture hanno ripreso a gran ritmo con un settembre che è stato il migliore degli ultimi cinque anni, così come il mese in corso. Sono calati un poco gli stranieri e abbiamo registrato una buona presenza in aumento dei sardi. Se avessimo avuto trasporti adeguati, soprattutto sotto il profilo dei traghetti, si sarebbe avuto un incremento maggiore».

Vincenzo Ammendola, imprenditore tortoliese, titolare del Perdepera Resort nella marina ndi Cardedu, annuncia la chiusura per sabato 30. «In questi giorni – dice – abbiamo 180 ospiti, tutti di nazionalità tedesca. È stata una stagione soddisfacente, oltre i livelli di due anni fa (circa il +9 per cento). Questa stagione turistica siamo riusciti ad andare bene nonostante l’assenza dei flussi vacanzieri inglesi, che da noi sono di casa da tanti anni. Ora si dovrà iniziare già a programmare la stagione vacanziera 2022 Se sarà possibile, chiediamo di riuscire ad avere, già da fine novembre-inizio dicembre, sui trasporti via mare e via aerea, in primis dal porto di Arbatax e dallo scalo aereo di Tortolì».

– Guarda le Offerte della Pescheria di via Tirso – Tortolì

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *