Sotto l’albero dei piccoli giocattoli, gioia e speranza

  • di

TORTOLÌ. Nel primo Natale con l’emergenza epidemiologica, per quanto attiene i regali a “tirare” sono soprattutto i negozi di giocattoli e gadget. Così come emerge da due attività di questo settore: Td Toys-Giocheria La Piazzetta, in via Umberto, e Magicabula, lungo viale monsignor Virgilio. In entrambi negozi le richieste si equivalgono, con la serie di oggettistica e altro di “Me contro te” in pole position, seguita dall’oggettistica legato al maghetto Harry Potter. Anche se non vengono dimenticati i classici giocattoli per i più piccoli.

Miles Theissen, 29 anni, titolare del negozio di giocattoli e gadgets Giocheria, già da diversi giorni è super impegnato. «Oltre a effettuare la vendita diretta di giocattoli, gadget, libri e altro – spiega il giovane imprenditore locale – già dal primo lockdown nei primi giorni di marzo abbiamo deciso di dare sempre più corpo alle vendite online, tramite Amazon e anche e-bay. Oltre a fare arrivare i nostri giocattoli e altro in tutta l’Italia, stiamo lavorando anche con la Francia, la Svizzera e altri Paesi del Vecchio Continente. Credo proprio che le vendite online ci stiano dando una mano importante per riuscire ad a ndare avanti». Secondo Theissen, quest’anno clienti abituali che effettuavano gli acquisti di giocattoli e altro per i regali di Natale «si sono mossi prima, forse per evitare le resse dell’antivigilia e della vigilia natalizia». E stila la classifica dei più richiesti: tutti quanto è targato “Me contro te”, seguito dall’oggettistica di Harry Potter e da Super Mario.

All’interno del suo negozio Magicabula, nel centrale viale monsignor Virgilio, Claudia Barrui, 39 anni, serve diversi clienti. «Qualcosa si sta muovendo nell’ultima settimana – dice la titolare dell’attività – e mi auguro di avere sempre più clienti. Anche se devo dire che già lavoro bene con le composizioni di palloncini gonfiabili per ogni tipo di festa ed eventi in genere. In questo periodo prenatalizio, a farla da padrone finora tutto quanto è firmato “Me contro te” e Harry Potter. Continuo a vendere molto bene la serie “Lol Surprises”. Ma vanno sempre anche i giocattoli più classici, i gadget sportivi e non».

Claudia Barrui sottolinea un passaggio. «In questo periodo – fa rilevare – chi viene qui da me a Magicabula sembra voglia fare uno sforzo, anche economico, per riuscire ad accontentare a tutti i costi le richieste dei loro piccoli. Forse perché con la pandemia in corso, ai bimbi si vuole fare riscoprire sempre più l’atmosfera magica e calorosa del Natale in casa».

©RIPRODUZIONE RISERVATA

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *