Smart game per campioni speciali – Pescheria di via Tirso – Tortolì

  • di

IRGOLI. L’Asd Speedysport onlus, impegnata nell’inclusione sociale dei ragazzi disabili tramite lo sport e la cultura, ha organizzato a Irgoli una cerimonia celebrativa degli atleti Speedysport che hanno partecipato nel periodo del lockdown agli Smart games 2021 organizzati dal circuito Special Olympics Italia. “Everywhere we play”: Questo è il claim che ha accompagnato gli “Smart Games”, emblematico della determinazione che da sempre contraddistingue gli atleti Special Olympics e, di conseguenza, l’intero movimento di cui ne rappresentano il cuore pulsante. Nonostante non ci possa essere oggi un luogo fisico dove giocare insieme e competere, Special Olympics Italia ha gettato il cuore oltre l’ostacolo, cimentandosi per la prima volta nell’organizzazione di un evento assolutamente nuovo, diverso.

Le gare degli “Smart games” si sono svolte al sicuro, e gli atleti Special Olympics, in tutta Italia, hanno potuto cimentarsi in 18 discipline sportive, a cui hanno partecipato 5000 ragazzi in tutta Italia. Le stesse discipline sono state strutturate con appositi esercizi elaborati e adattati al contesto dallo staff tecnico nazionale di disciplina e messi a disposizione su una Playlist Youtube.

Durante la giornata, baciata da uno splendido sole, la Speedysport ha accompagnato le premiazioni organizzando una manifestazione sportiva chiamata “Nessuno escluso” che ha visto la partecipazione dei bambini delle classi 5 A e 4 A della scuola primaria dell’Istituto C.Soro-Delitala.

I bambini chiamati a condividere una giornata di festa e sport con i ragazzi con disabilità della Speedysport hanno accolto l’evento dimostrando grande spirito di solidarietà. Al campo sportivo sono stati organizzati un percorso a staffetta, un torneo di bocce e uno di calcio. Così Giovanna Chessa, referente della Speedysport onlus a Irgoli: «Abbiamo proposto le premiazioni degli 89 atleti e partner di Asd Speedysport onlus, con le autorità locali, nei rispettivi Comuni. Irgoli ha chiuso il cerchio dopo un’estate ricca di eventi. Abbiamo creato le condizioni per festeggiare gli atleti con una cerimonia semplice, tutti “distanziati”, felici di essere arrivati ad un grande risultato. Per questo motivo ringraziamo l’amministrazione, sempre al nostro fianco, e la dirigente scolastica, perché oggi hanno dimostrato che intendono percorrere, con noi, le strade dell’inclusione».

Felice dell’iniziativa anche il sindaco di Irgoli Ignazio Porcu: «Un’altra esperienza importante per i nostri ragazzi e le loro famiglie che, hanno abbracciato lo spirito di Special Olympics e credono nello sport come mezzo per favorire la crescita personale, l’autonomia e la piena integrazione delle persone con disabilità. I ragazzi ogni giorno ci insegnano a vivere – ha concluso il primo cittadino di Irgoli – prendendo quello che di buono capita giorno per giorno».

©RIPRODUZIONE RISERVATA

– Guarda le Offerte della Pescheria di via Tirso – Tortolì

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *