Servizio idrico a singhiozzo a Bari Sardo e Cardedu. Mameli scrive al Prefetto – Pescheria di via Tirso – Tortolì

  • di

Persistono i problemi di funzionamento nell’impianto di sollevamento di “Genna e Masoni” a servizio dei Comuni di Bari Sardo e Cardedu, con continui disagi per le comunità

Il sindaco di Bari sardo Ivan Mameli ha così deciso di rivolgersi al Prefetto di Nuoro.

Riportiamo le sue parole: «Ad oggi a detta situazione non è stato posto alcun rimedio ma gli inconvenienti e i disservizi sono aumentati tenuto conto anche della presenza di migliaia di turisti che scelgono il nostro Paese come meta della proprie vacanze durante la stagione estiva. Turisti, ma anche cittadini residenti, che chiedono un costante e senza interruzioni funzionamento del servizio idrico ed una regolare erogazione idrica. Accade, invece, sempre più spesso, come verificatosi in questi ultimi giorni, che venga sospesa l’erogazione idrica, senza alcuna comunicazione e informazione preventiva da parte di Abbanoa, con disservizi, in particolare, alle abitazioni situate nelle parti alte dell’abitato».

«Considerato che tale disfunzione sta determinando continui disagi alla popolazione con inevitabili lamentele rivolte all’indirizzo del Comune, si chiede un Vs. autorevole intervento per una risoluzione tempestiva e definitiva di quanto sopra rappresentato, trovandoci costretti, in difetto, a segnalare detti fatti all’autorità giudiziaria, configurandosi come una vera e propria interruzione di pubblico servizio».

L’articolo Servizio idrico a singhiozzo a Bari Sardo e Cardedu. Mameli scrive al Prefetto proviene da ogliastra.vistanet.it.

Guarda le Offerte della Pescheria di via Tirso – Tortolì

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *