Screening di massa, appello all’adesione

  • di

TORTOLÌ. È già partita, nei centri ogliastrini, la campagna di adesione dei cittadini allo screening di massa “Sardi e sicuri”, organizzato dalla Regione con il coordinamento del virologo Andrea Crisanti. Come ha ricordato il sindaco di Tortolì, Massimo Cannas «il nostro Comune ha aderito alla campagna screening che si terrà il 4 e 5 gennaio, che partirà dall’Ogliastra, in contemporanea nei 23 comuni».

Nella cittadina costiera, centro più popolato del territorio con 11.290 residenti, lo l’analisi che vede impegnata la macchina organizzativa comunale, in coordinamento con l’Ats, si terrà in entrambe le giornate, dalle 9 alle 13 e dalle 14 alle 18, in quattro plessi scelti seguendo la circoscrizione elettorale. Si tratta – precisano dal Comune – della palestra dell’Istituto tecnico industriale (Iti), nel quartiere Monte Attu, in via Scorcu 12 (seggio 1); della palestra delle scuole medie centrali del viale monsignor Virgilio, al numero 107, incrocio con via Bertulottu (seggio 2); del Teatro Tenda nel quartiere Zinnias (seggio 3); della palestra del Villaggio Cartiera, nel viale Europa, accesso via Varsavia (seggio 4)». Sono due gli “step” previsti per lo screening: i primi tamponi antigenici rapidi, saranno eseguiti tra il 4 e il 5 gennaio e saranno ripetuti sui soggetti risultati negativi a distanza di una settimana, per aumentare la probabilità di intercettare eventuali positività al Covid-19.

«Lo screening –precisa il sindaco – è su base volontaria, per tutti i residenti e i domiciliati a Tortolì. Per aderire è necessario prenotarsi attraverso il link https://sites.google.com/view/screening-tortoli/home-page, dove l’utente potrà scegliere la fascia oraria e la postazione. Oppure telefonando al numero di telefono 348 8867357 dalle 9 alle 14 e dalle 15 alle 18 (tutti i giorni, tranne nella festività del primo gennaio». Il test è su base volontaria e gratuito per tutti i cittadini a partire dai dieci anni. L’amministrazione comunale invita ad aderire alla campagna. «Si tratta – viene rimarcato – di un progetto voluto dal presidente Solinas, che vede la partecipazione del noto virologo Andrea Crisanti. È un’importante opportunità per la nostra salute nel tentativo di ridurre, fino ad azzerare la circolazione del virus».

Il sindaco di Barisardo, Ivan Mameli, ha invitato i suoi concittadini nelle giornate del 4 e 5 gennaio, al palazzetto dello sport di via Verdi dalle 8.30 alle 13 e dalle 14 alle 18, per fare gratuitamente il test antigenico. Basterà presentare la tessera sanitaria. Sulla stessa linea il sindaco di Girasole, Gianluca Congiu. «I tamponi – spiega – verranno fatti dalle 8.30 alle 13 e dalle 14 alle 18 nel campo sportivo».

©RIPRODUZIONE RISERVATA

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *