Sas cortes de Gràssia il maltempo rovina la giornata d’esordio – Pescheria di via Tirso – Tortolì

  • di

NUORO. Al via, dalle prime ore di questa mattina, la seconda giornata de Sas cortes de Gràssia. Il brutto tempo e la pioggia hanno rovinato quella che ieri, visto il sole mattutino, sembrava essere una grande giornata di apertura dell’appuntamento con Autunno in Barbagia che, nonostante i vari cambiamenti organizzativi del caso, dovuti alla pandemia ancora in corso, ha comunque attirato in città tantissimi tra visitatori, curiosi e turisti. Come annunciato dal Comune e dall’Aspen, Camera di commercio, quest’anno più che sui numeri si è puntato sulla qualità delle esposizioni oltre che su un impeccabile piano della sicurezza. «Il sistema dei controlli e della sicurezza ieri si è rivelato eccellente – commenta l’assessora Eleonora Angheleddu – non solo per le strade e nelle piazze che ospitano eventi ma anche negli spazi al chiuso dove era previsto, come anche oggi, il controllo del green pass. Di altissimo livello anche la qualità delle esposizioni, a partire da quelle che si trovano in casa Chironi che è divenuta una vera e propria dimora dell’artigianato grazie alla maestria dei partecipanti nelle varie arti in mostra con l’aggiunta, quest’anno, della pasticceria artigianale con la riproduzione dei dolci tipici dell’antico matrimonio nuorese». La rassegna a Nuoro è stata dedicata a Grazia Deledda nell’anno del suo 150esimo compleanno: «La nostra illustre concittadina si respira ad ogni passo tra le antiche vie del centro storico – afferma ancora Eleonora Angheleddu – ed è a portata di tutte le generazioni come ha dimostrato ieri la partecipatissima caccia al Nobel dedicata ai bambini di quarta e quinta elementare». Una edizione diversa, organizzata pensando alla sicurezza di tutti e dopo un anno di assenza dovuto all’emergenza pandemica: «Ieri avremo voluto in città un flusso maggiore di persone – commenta a questo proposito l’assessora – ma i numeri registrati in città sono giusti rispetto all’emergenza ancora in corso e al recente incalzare dei contagi. Sicuramente ha inciso il brutto tempo così come la scelta di non effettuare somministrazioni di alimenti e bevande nelle viuzze di San Pietro. Non potevamo fare altrimenti essendo un nostro dovere quello di tutelare la sicurezza di tutti. Sperando che il meteo sia dalla nostra parte, oggi aspettiamo tante visite in città». Mentre oggi prosegue l’evento “Coros in cresia» con i cori di ispirazione popolare protagonisti, questa è la giornata anche dell’ottava edizione de su cojubiu anticu nugoresu. Alle 10:30 i due cortei nunziali partiranno da casa Ciusa e casa Chironi per raggiungere a Seuna l’antico santuario della Madonna delle Grazie nel quale sarà simulato l’antico rito così come raccontato dalla scrittrice premio Nobel Grazia Deledda.

©RIPRODUZIONE RISERVATA

– Guarda le Offerte della Pescheria di via Tirso – Tortolì

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.