Sardegna, vanno in un altro comune per comprare la droga: tre giovani multati – Pescheria di via Tirso – Tortolì

  • di

Stamattina i carabinieri della Stazione di San Bartolomeo hanno eseguito una serie di controlli nel quartiere Sant’Elia, in particolare attorno ai palazzoni presso i quali notoriamente avvengono azioni di spaccio di stupefacenti.

È stata controllata un’autovettura sulla quale viaggiavano tre giovani: un 36enne di Iglesias, residente a Domusnovas, disoccupato con precedenti denunce a carico, un suo amico 21enne, incensurato, anch’egli di Domusnovas e infine un 24enne di Mogoro, panettiere, conosciuto alle forze dell’ordine.

Trovandosi i tre compagni di viaggio fuori del loro comune di residenza, in relazione a quelle che sono le previsioni per la zona arancione, in materia di norme per il contenimento della pandemia, è stata applicata a tutti la canonica sanzione pecuniaria da 400 euro.

I tre hanno anche spiegato ai militari, ma non si tratta di un’esimente, il motivo per cui si erano recati a Cagliari in quel particolare quartiere. Avevano assoluto bisogno di droga e contavano di poterla acquistare stamattina. Tanta sincerità non poteva essere premiata, per cui dovranno tornare nelle rispettive sedi di residenza senza quanto desideravano, ma con una sanzione in denaro che sicuramente non avrà fatto loro piacere.

Le limitazioni agli spostamenti creano difficoltà anche a chi debba procurarsi della droga, non è questo il principale problema del momento, ma gl’interessati, per quanto li riguarda, possono ritenere di aver anch’essi un motivo per recriminare.

 

L’articolo Sardegna, vanno in un altro comune per comprare la droga: tre giovani multati proviene da ogliastra.vistanet.it.

Guarda le Offerte della Pescheria di via Tirso – Tortolì

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *