Sardegna, non ce l’ha fatta il bambino caduto in una pozza d’acqua – Pescheria di via Tirso – Tortolì

  • di

Non ce l’ha fatta Diego Santona, il bambino di 18 mesi caduto in mattinata in una pozza d’acqua nel giardino della villetta in cui viveva con i genitori, nelle campagne di Taniga, fra Sassari e Sorso.

Il bimbo è morto dopo le 19 nel reparto di rianimazione dell’ospedale Santissima Annunziata di Sassari, dove era stato ricoverato dopo i soccorsi del padre e del 118.

Secondo una prima ricostruzione fatta dagli agenti della Squadra Mobile di Sassari, intervenuti sul posto, la tragedia si sarebbe consumata in un attimo. Il bambino è sfuggito per pochi istanti all’attenzione dei genitori, cadendo in una pozza d’acqua all’esterno della casa. Nonostante l’immediato soccorso del padre che lo ha accompagnato subito nella struttura sanitaria di San Camillo, a pochi passi dalla loro abitazione, per il piccolo non c’è stato nulla da fare.

I medici che lo hanno soccorso si sono resi conto della gravità della situazione e ne hanno disposto il trasferimento nel reparto di Rianimazione, dove il bimbo ha cessato di vivere.

L’articolo Sardegna, non ce l’ha fatta il bambino caduto in una pozza d’acqua proviene da ogliastra.vistanet.it.

Guarda le Offerte della Pescheria di via Tirso – Tortolì

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *