Sardegna, indennità una tantum per turismo e commercio: rinvio richiesta al 4 febbraio [Guarda le Offerte della Pescheria]

  • di

“Ci scusiamo per l’ulteriore rinvio al 4 febbraio e garantiamo la massima trasparenza della procedura dell’avviso a sportello per la concessione di un’indennità una tantum a favore degli operatori della filiera turistica e del commercio, e ci assumiamo la responsabilità del differimento dell’apertura del bando ”. Lo ha detto l’assessore regionale del lavoro, Alessandra Zedda, durante una videoconferenza stampa sul bando.

“Il rinvio – ha spiegato l’esponente dell’esecutivo Solinas – è dovuto ad un problema di natura tecnica, in corso di risoluzione. Il fornitore esterno, un’azienda leader del settore che gestisce la piattaforma SIL, ci ha dato garanzie che il bando sarà attivo a partire dalle ore 10 del 4 febbraio 2021. Nessun favoritismo – ha assicurato Zedda – il bando non è stato modificato per favorire qualche categoria, ma è il frutto di un confronto con i professionisti e le associazioni di categoria, che hanno chiesto una maggiore semplificazione”.

“Nessun’altra regione in Italia – ha affermato l’assessore del lavoro – ha messo in campo tante risorse per il sostegno alle imprese. A fronte dei 7 avvisi ordinari, quest’anno i badi sono stati 20, per un totale di 281 milioni di euro. In questa emergenza Covid – ha aggiunto Zedda – la Giunta Solinas non lascerà nessun lavoratore al suo destino. L’Unione europea, per il 2021 – ha concluso – ci permette di ampliare il regime di aiuto alle imprese. Come già accaduto per altri bandi, se le risorse non basteranno ci sarà la possibilità di potenziare le risorse e soddisfare altre richieste”.

 

L’articolo Sardegna, indennità una tantum per turismo e commercio: rinvio richiesta al 4 febbraio proviene da ogliastra.vistanet.it.

[Guarda le Offerte della Pescheria]

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *