Sardegna in zona rossa, Pd: “Giunta fallimentare, unica soluzione il commissariamento” – Pescheria di via Tirso – Tortolì

  • di

«Da zona bianca a zona rossa in poche settimane. Un triste, tristissimo record quello che rischia di aggiudicarsi la Sardegna e una situazione sempre più critica per quanto riguarda i dati epidemiologici». Così una nota stampa odierna del Gruppo del Partito Democratico in Consiglio Regionale.

«A partire da lunedì infatti l’Isola dovrà osservare per almeno due settimane le norme previste per la fascia più restrittiva. Non si potrà uscire di casa se non per comprovato motivo, le attività produttive subiranno ulteriori gravissime limitazioni – prosegue la nota -. Ebbene la colpa di questo disastro non può essere data ai cittadini, la maggior parte dei quali ha osservato con diligenza e responsabilità tutte le norme anticontagio. Le colpe principali sono da attribuire a una Giunta regionale che, come ripetiamo da tempo, non ha fatto nulla per cambiare la situazione: campagna vaccinale lentissima e disorganizzata, controlli nei porti e aeroporti carenti e tardivi e attenzione rivolta a temi non certo di primaria importanza, come la moltiplicazione delle poltrone messa nero su bianco nell’indegno Ddl 107».

«Nonostante la contraddittorietà tra i dati diffusi a livello nazionale e quelli diffusi dalla Regione – spiegano i consiglieri del PD – la realtà alla quale assistiamo ogni giorno parla di ultraottantenni ancora in attesa di essere vaccinati, della categoria “altri” che aumenta ogni giorno di più, di file interminabili di persone che attendono esposte alle intemperie di essere vaccinati , di personale sanitario e volontario ormai allo stremo, dei medici di medicina generale non ancora coinvolti, di persone fragili che a differenza di altri non hanno accesso alle prenotazioni e di una lunghissima serie di altre situazioni critiche».

«I cittadini non hanno più dubbi su chi siano i responsabili di una grande occasione mancata, quella di un’isola protetta dal virus e pronta a ripartire prima degli altri: l’attuale Giunta sardo leghista e in particolare l’assessore alla Sanità. È necessario un radicale cambio di passo. È necessario prendere atto della reale situazione organizzativa ed epidemiologica, e porre in atto immediatamente i correttivi del caso. Davanti ad una manifesta incapacità – concludono i Dem – sarebbe opportuno sollevare l’assessorato alla sanità dalla campagna vaccinale per affidarla nelle mani sicure di un Commissario esperto e competente».

A suggerire l’estrema soluzione del commissariamento è il vice capogruppo dei Dem in Consiglio regionale Valter Piscedda.

L’articolo Sardegna in zona rossa, Pd: “Giunta fallimentare, unica soluzione il commissariamento” proviene da ogliastra.vistanet.it.

Guarda le Offerte della Pescheria di via Tirso – Tortolì

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *