Sardegna. In 20 a fare l’aperitivo in un bar, senza mascherine né distanziamento: pioggia di sanzioni – Pescheria di via Tirso, Tortolì

  • di

Villamar: in 20 a fare l’aperitivo senza preoccuparsi dei divieti. I carabinieri delle Stazioni di Gesturi e Villamar hanno svolto ieri un servizio coordinato per il contenimento del rischio epidemiologico da Covid-19. Nel pomeriggio i militari si sono imbattuti in un gruppo di persone indifferenti, con accenti negazionisti, alla grave pandemia che purtroppo sta ancora imperversando anche nei nostri Comuni.

Nel corso di un pattugliamento  nella zona di Villamar, i carabinieri hanno notato un assembramento di persone, una ventina, incontratesi per un aperitivo mentre consumavano serenamente dei cocktails all’ingresso di un noto bar del paese, senza mantenere le dovute distanze e senza indossare dispositivi di protezione individuale. I gestori del locale anziché limitare la propria attività alla sola vendita in modalità “da asporto”, come previsto dalle norme in vigore, svolgevano invece somministrazione al dettaglio, inducendo ovviamente la clientela a consumare sul posto.

I Militari hanno identificato tutti gli avventori, che sono stati invitati ad allontanarsi e a consumare da asporto. Hanno proceduto poi al controllo del locale, hanno sanzionato amministrativamente sia il barman sia il titolare, per non aver rispettato le regole dettate per le aree “arancioni”. È stato richiesto anche alla Prefettura di Cagliari di valutare un provvedimento di chiusura temporanea dell’attività.

A poca distanza, sono stati sanzionati amministrativamente dai carabinieri per violazione delle norme anti contagio, anche altre 2 persone, che vendevano per strada frutta e verdura senza indossare le mascherine.

L’articolo Sardegna. In 20 a fare l’aperitivo in un bar, senza mascherine né distanziamento: pioggia di sanzioni proviene da ogliastra.vistanet.it.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *