Sardegna. Furto di cannabis terapeutica da un’azienda agricola. I malviventi riescono a fuggire ma senza bottino – Pescheria di via Tirso, Tortolì

  • di

Ieri a Villanovafranca, del corso della serata, i carabinieri della Stazione, della Stazione di Gesturi, di quella di Barumini e del Radiomobile della Compagnia di Sanluri, sono intervenuti in località “Riu Pisanu” presso un’azienda agricola per la produzione di “cannabis ad uso terapeutico” dove, poco prima, era stato forzato un cancello della piantagione e dall’interno di un capannone era stato portato via un autocarro furgonato.

Nel mezzo sono stati caricati alcuni sacchi di canapa sativa, dichiarata come priva di principio attivo (tetraidrocannabinolo) e alcune attrezzature agricole. I malviventi poi si sono dati alla fuga. Le immediate ricerche condotte dagli uomini dell’Arma nelle stradine e sugli sterrati circostanti, hanno consentito in circa un’ora di rinvenire il veicolo a pochi km dal luogo del furto, in località “Riu Sa Canna” di Villamar, abbandonato dagli autori che, vistisi braccati, sono fuggiti a piedi per le campagne, lasciando all’interno del veicolo anche le piante essiccate sottratte poco prima.

I beni sono stati restituiti al proprietario, previ accertamenti tecnici per la ricerca d’impronte digitali e altre tracce utili per l’individuazione dei malviventi. Quella canapa avrebbe potuto essere venduta come stupefacente, essendo morfologicamente del tutto simile alla marijuana. Si sono inoltre rilevati danni alla recinzione per circa 1000 (mille) euro e sussiste pertanto anche il reato di danneggiamento.

L’articolo Sardegna. Furto di cannabis terapeutica da un’azienda agricola. I malviventi riescono a fuggire ma senza bottino proviene da ogliastra.vistanet.it.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *