Sanitari rifiutano vaccino, il giudice: conferma sospensione da lavoro – Pescheria di via Tirso – Tortolì

  • di

I lavoratori che rifiutano la somministrazione del vaccino anti Covid possono essere sospesi.

Questo quanto deciso dalla sentenza del giudice di Belluno, Anna Travia, che ha respinto la richiesta di due infermieri e otto operatori sociosanitari che nel febbraio scorso si erano rifiutati di sottoporsi alla vaccinazione e in seguito sospesi dal lavoro.

Infatti il gruppo dei dipendenti di due case di riposo, dopo il no alla somministrazione della dose del farmaco erano stati messi in ferie forzate dalla direzione della Rsa.

Sottoposti a visita, il medico del lavoro le aveva dichiarate “inidonee al servizio” ed era scattato l’allontanamento dal servizio.

I sanitari avevano presentato riscorso in Tribunale, facendo leva sul fatto che la Costituzione garantisce la libertà di scelta vaccinale, ma il giudice ha ritenuto  “insussistenti” le motivazioni per rifiutare di sottoporsi al vaccino visti anche l’efficacia del farmaco a impedire l’evoluzione negativa della patologia causata dal virus.

L’articolo Sanitari rifiutano vaccino, il giudice: conferma sospensione da lavoro proviene da ogliastra.vistanet.it.

Guarda le Offerte della Pescheria di via Tirso – Tortolì

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *