San Giovanni più fruibile con il progetto Lavoras – Pescheria di via Tirso – Tortolì

  • di

POSADA. Quattro operai saranno assunti tramite l’ufficio del lavoro di Siniscola per completare il lavoro di arredo e verde pubblico nei pressi dell’antica chiesetta fronte mare che caratterizza la borgata del comune di Posada. Si tratta della prosecuzione del progetto Lavoras che interessa la fascia costiera di San Giovanni tra la torre nei pressi del porto e la foce di Pedra Niedda.

L’amministrazione comunale, grazie ad un primo contributo di 136mila euro, lo scorso anno ha creato un parco attrezzato con giochi e panchine, sentieri pedonali, asfaltando la strada e creando nuovi marciapiedi. L’opera è stata completata con un percorso che arriva ai piedi della torre accessibile ora anche ai diversamente abili.

Non appena il cantiere sarà riavviato, sarà spostata verso terra la staccionata che delimita la fascia dunale e messi in opera diversi accessi alla spiaggia con passerelle di legno per limitare l’erosione e l’asportazione della sabbia. Dove si trovava la strada sterrata a ridosso della chiesa ora chiusa, si è creato un ampio spazio giochi decisamente apprezzato e frequentato tutti i giorni anche da famiglie dei centri vicini.

Si proseguirà con la creazione di un percorso pedonale che dalla torre porterà alla Chiesa; sarà realizzata un’area di sosta e postazioni di osservazione adeguate a chi è costretto a muoversi sulla sedia a rotelle.

In programma ci sono anche le indicazioni con scritte Braille e mappe tattili per chi ha difficoltà visive e la posa in opera di tavoli e panche in legno. Un modo questo per rendere ancora più inclusivo e aperto a tutti uno spazio prezioso per la socialità, ancor di più in questi tempi segnati dalla pandemia.

È previsto anche l’arretramento della staccionata che attualmente taglia in due parti il corpo dunale e un nuovo sistema di delimitazione delle aree per interdire l’accesso alle auto con staccionate in legno.

Alla fine dei lavori saranno anche istallate postazioni per il recupero della sabbia, così come già avviene in molte spiagge per preservare l’integrità dell’ecosistema ed evitare che l’arenile subisca un pericoloso depauperamento. Ci saranno poi servizi igienici e docce, che daranno valore aggiunto all’offerta turistica e dei fruitori della spiaggia.

Il contratto di lavoro sarà di nove mesi per 25 ore settimanali su 5 giorni lavorativi. Gli interessati, dovranno avere la patente B, essere iscritti al centro per l’impiego di Siniscola e non destinatari di qualsiasi forma di sostegno al reddito o sovvenzione oltre alla residenza a Posada. Per partecipare alla selezione ed essere inseriti in graduatoria, la domanda va presentata on line sul portale www.sardegnalavoro.it.

©RIPRODUZIONE RISERVATA

– Guarda le Offerte della Pescheria di via Tirso – Tortolì

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *