Rivolta del latte, quattro pastori rischiano il rinvio a giudizio – Pescheria di via Tirso – Tortolì

  • di

NUORO. Lunedì 22 febbraio un gruppo di quattro pastori sardi, che hanno partecipato alla manifestazione per il prezzo del latte a Siniscola l’8 febbraio 2019, si troveranno nuovamente davanti al giudice per l’udienza preliminare del Tribunale di Nuoro, Teresa Castagna, che dovrà decidere sulla richiesta di rinvio a giudizio formulata dal pubblico ministero.

L’ipotesi contestata è il blocco stradale con l’aggravante della riunione di più persone. All’epoca i manifestanti avevano rallentato il traffico sulla 131, versando sul manto stradale diversi litri di latte. «Noi – fa sapere l’associazione Libertade, che segue la vicenda anche con alcuni avvocati – saremo sempre al fianco di chi lotta per i propri diritti e per questo invitiamo la popolazione ad essere solidale con i lavoratori ingiustamente processati e a partecipare nuovamente al sit-in davanti al tribunale di Nuoro. Tutte le promesse non sono state mantenute e il prezzo del latte si sta riavvicinando ai valori bassissimi che scatenarono le proteste – spiega ancora l’associazione in una nota – L’unica risposta che hanno avuto da parte dello Stato è stata solo la repressione e i processi nelle aule di tribunale».

– Guarda le Offerte della Pescheria di via Tirso – Tortolì

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *