Rientrare nei pantaloni dopo le abbuffate delle feste pasquali: è possibile – Pescheria di via Tirso – Tortolì

  • di

Pasqua e Pasquetta anomale, d’accordo, ma è comunque un tripudio di torte, primi, secondi e contorni. Praticamente, si mangia h 24. Ma come rientrare nei pantaloni dopo tutte queste abbuffate?

Ma come si fa a entrare nei pantaloni?

Molti sono i consigli, in merito. Uno dei più utili e salutari è concentrarsi sulla reidratazione. Bere molto, moltissimo, perché un bicchiere di alcol equivale a un litro d’acqua in meno nell’organismo. Ricordate tutti i brindisi fatti per capire quanto l’organismo abbia necessità di essere reidratato. Anche i succhi di verdura sono promossi.

Poi, certo, bisogna per qualche tempo mangiare diversamente. No ai digiuni e no alle diete drastiche. Tenere i consueti tre pasti modellando per un po’ l’alimentazione: è questa la chiave. Meno zuccheri semplici o cereali bianchi. Merluzzo e pollame, ad esempio, sono leggeri ma nutrienti.

Un po’ di attività fisica, magari nei pressi della vostra abitazione.

No assoluto al menu liquido – pollice in giù per le brodaglie di verdure e frutta in sostituzione ai pasti – e no ai cibi light. È sconsigliata anche l’attività fisica esagerata. Se avete l’intestino irritato, evitate per qualche tempo vino, birra, salumi, wurstel, spezie, cioccolato, formaggi stagionati (e altri alimenti che possono continuare a irritarlo).

Allora, ricapitolando, mangiate di tutto un po’ ma a dosi non eccessive e per qualche tempo, se avete l’intestino irritato, evitate alcuni alimenti. Ci sono poi alcune tisane (come il tè verde o il finocchio) che possono aiutare a eliminare i chili e i liquidi in eccesso, e a reidratare il corpo. Fate un po’ di esercizio fisico.

Pochi accorgimenti e quella cerniera chiuderà, e senza spargimenti di sangue. Si spera, almeno.

L’articolo Rientrare nei pantaloni dopo le abbuffate delle feste pasquali: è possibile proviene da ogliastra.vistanet.it.

Guarda le Offerte della Pescheria di via Tirso – Tortolì

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *