«Rete ferroviaria, Regione in ritardo» – Pescheria di via Tirso – Tortolì

  • di

NUORO. Il Pnrr sarà attuato ma non avrà tra i suoi interventi quello per il potenziamento della ferrovia nella provincia di Nuoro. Così i parlamentari del movimento Cinque Stelle, che non assegnano speranze perché l’opera possa essere recuperata: «La Regione si è mossa troppo tardi», affermano i senatori Elvira Lucia Evangelista ed Emiliano Fenu, insieme ai colleghi deputati, Alberto Manca e Nardo Marino. I quattro esponenti pentastellati ripercorrono l’iter e la tempistica per i progetti da inserire nel Pnrr, il Piano nazionale di rilancio e resilienza, così da poter beneficiare delle risorse del Recovery: «La Regione, solo la sera prima del voto in parlamento del Piano, afferma di aver inviato una scheda redatta dall’università di Cagliari, che contiene il progetto della nuova linea Olbia Nuoro. È noto a tutti – continuano i parlamentari – che perché un’opera possa essere finanziata con il Recovery fund è necessario sia stato già redatto un progetto, e non solo una scheda descrittiva. Altra cosa – aggiungono – il progetto dev’essere cantierabile, ossia presentato e approvato, e la conclusione dei lavori sia ricompresa entro il 2026».

Nell’impasse che rende incerto l’intero programma per dare al Nuorese una ferrovia moderna, i parlamentari di Cinque Stelle ritengono sia utile anche fare chiarezza sulla posizione di Rfi, Rete ferroviaria Italiana: «La nuova tratta Nuoro-Olbia è dentro il contratto di programma 2017-2022 tra Rfi e governo. L’azienda ferroviaria – aggiungono – ha però messo come condizione per la nuova tratta la possibilità di rettificare la Macomer-Nuoro, che però la Regione, proprietaria dell’infrastruttura, non si è decisa a cedere». Ma non tutto è perduto, credono: «Ci sono altri fondi per finanziare i due progetti». Sulla necessità del potenziamento della ferrovia nel Nuorese è convinto anche il senatore Giuseppe Luigi Cucca, di Italia Viva: «Ho più volte sollecitato, anche insieme ai dirigenti più alti del mio partito, il ministero competente affinché la realizzazione della tratta ferroviaria Nuoro-Olbia venga inserita nel Pnrr. È indispensabile – aggiunge il senatore Cucca – che il Governo non mortifichi questo territorio, ignorando ancora una volta le giuste istanze da esso provenienti, dirette a colmare, peraltro solo parzialmente, il divario con tutte le altre regioni d’Italia». Giuseppe Luigi Cucca rivolge un invito all’unità ai rappresentanti alla Regione e in parlamento, «perché non si perda un’occasione che potrebbe non ripresentarsi». (f.p.)

– Guarda le Offerte della Pescheria di via Tirso – Tortolì

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.