Ragazzino aggredito da tre bulli cade da un viadotto

  • di

SINISCOLA. Un ragazzino quindicenne è finito in ospedale venerdì sera, dopo un’aggressione con pestaggio da parte di un gruppetto di adolescenti, che avrebbero organizzato una vera e propria “spedizione punitiva” nei confronti del primo. Vittima e aggressori minorenni: e giovanissima è anche una ragazza, compaesana del gruppetto di aggressori, suo malgrado al centro della discussione dalla quale è poi scaturito il pestaggio.

Il ragazzino picchiato, uno studente, è poi caduto da un viadotto: non è chiaro se per sfuggire agli aggressori o se invece spintonato da questi, senza per fortuna procurarsi gravi danni. Sull’episodio stanno indagando i carabinieri della compagnia di Siniscola, coordinati dal capitano Fabrizio Borghini e intervenuti sul luogo dell’aggressione. A monte di tutto, ci sarebbe proprio l’assurdo atteggiamento dei tre giovani aggressori. Avrebbero affrontato il giovane arrivato a Siniscola da un centro della bassa Gallura, per incontrare una ragazza.

Il servizio completo sul giornale in edicola e nella versione digitale

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *