Progressisti uniti verso le comunali – Pescheria di via Tirso – Tortolì

  • di

SINISCOLA. Le elezioni si terranno nel prossimo autunno ma a Siniscola c’è già fermento negli schieramenti politici. Due i gruppi che si stanno muovendo per riportare la guida del popoloso centro baroniese verso il centrosinistra. Zente nova-Unione per Siniscola, che è stata la prima forza a presentarsi pubblicamente seguita a ruota dallo schieramento progressista. Partito democratico, socialisti, Italia viva e Italia in Comune con rappresentanti della società civile e ambientalista sono al lavoro per costruire una coalizione in grado di contendere al centrodestra la guida del Comune.

«Siamo arrivati alla fine della consiliatura e la comunità siniscolese non può che tracciare un bilancio negativo in termini di sviluppo e di crescita» dicono Monica Murgia, Rocco Celentano, Antonio Bidoni, Osvaldo Salis e Franco Pinna, portavoce di questi partiti. «Siniscola non merita la decadenza a cui è stata condannata da queste ultime scelte politiche, ed è importante che ritrovi la sua identità di città capoluogo della Baronia, punto di riferimento per il territorio».

Le forze politiche progressiste, ambientaliste e civiche che si riconoscono nel centrosinistra unito, avranno come obiettivo primario quello di far rinascere la città, facendole convergere verso un governo nuovo capace di traghettare Siniscola e le sue frazioni in un’era di prosperità e crescita sociale. «Il Covid 19 ha segnato anche Siniscola con inevitabili conseguenze economiche e sociali e ricadute pesanti sul lavoro – spiegano i cinque esponenti politici –. Sarà prioritario intervenire nella Zir e nel porto ricompresi nel piano di rilancio del Nuorese per dare sviluppo e lavoro. Il nostro paese merita una classe dirigente capace ed emancipata dalle solite logiche clientelari» concludono. «Bisogna promuovere il turismo locale, la nascita di nuove imprese e valorizzare il patrimonio paesaggistico coinvolgendo i professionisti del settore per attrarre flussi di turismo culturale, ambientale e commerciale. Il centrosinistra unito, con competenza e intraprendenza lavorerà per favorire e gestire i percorsi di sviluppo, individuando progetti concreti, intercettando finanziamenti pubblici e partecipando a bandi che consentono di ottenere contributi dall’Unione europea per far diventare Siniscola una città sostenibile dal punto di vista sociale e ambientale».

©RIPRODUZIONE RISERVATA

– Guarda le Offerte della Pescheria di via Tirso – Tortolì

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *