Presepe rubato a Nuoro: i detenuti ricomprano le statuine

  • di

NUORO. Gesù bambino è tornato nella sua mangiatoia, e vicino a lui ci sono Giuseppe, Maria, l’arcangelo Gabriele, il bue e l’asinello, i Re Magi, con il contorno di pastori e pecorelle. Il presepe allestito in via Cedrino dagli abitanti del quartiere era stato rubato qualche giorno fa. A rimettere le cose al loro posto ci hanno pensato i detenuti ospiti del Centro di accoglienza gestito dalla cooperativa sociale “Ut unum sint”. Sono sardi, della penisola, di paesi extraeuropei. Cattolici, musulmani. Tutti, indistintamente, hanno messo mano alle loro tasche e si sono quotati, per ricomprare le statuine e riallestire il presepe.

Il servizio completo sul giornale in edicola e nella versione digitale

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *