Potenziato il riscaldamento, la tenda-ospedale riapre a gennaio

  • di

NUORO. Quattro giorni fa è stato chiuso per via delle temperature eccessivamente rigide, e i pazienti sono stati trasferiti (quelli ricoverati) o dirottati nei reparti del San Francesco. Ora per l’ospedale da campo allestito dalla Croce rossa e dalla Protezione civile arrivano i rinforzi. Vale a dire, il potenziamento del sistema di riscaldamento. Ne dà notizia la direttrice generale della Assl, Grazia Cattina: la Croce rossa infatti ha installato ulteriori quattro generatori di calore che contribuiscono ad assicurare il necessario comfort climatico per pazienti de operatori. I generatori si aggiungono ai quattro già in funzione, ma è verosimile pensare che l’ospedale da campo non riaprirà prima del 2 gennaio. La ragione la spiega la direttrice generale: «La disponibilità di posti letto in ospedale e’ tale da non richiedere, verosimilmente, in questi giorni la riapertura immediata. I quattro reparti Covid vengono utilizzati con flessibilità per dare il maggior comfort possibile ai pazienti». Attualmente i posti disponibili per le degenze ordinarie sono 73, ai quali si aggiungono i 18 posti della Terapia intensiva.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *