Poetas, cantadores e tenores: serata di tradizioni popolari – Pescheria di via Tirso – Tortolì

  • di

SILANUS. Ha riscosso un ottimo successo, la manifestazione culturale che si è tenuta martedì nell’auditorium comunale Giuseppe Fiori. La serata, organizzata dall’associazione Campos che raggruppa artisti della cultura popolare sarda, era dedicata ai settori del canto a poesia e del canto a tenore. Nel corso della manifestazione, sostenuta dal Comune, dall’Istituto regionale etnografico e dalle associazioni Boghes a tenore e Sotziu tenores Sardigna, ha visto l’esibizione degli improvvisatori Nicola Farina di Orgosolo, Tore Senes di Bonorva e Diego Porcu di Santu Lussurgiu che per un paio di ore hanno allietato il pubblico a colpi di ottave endecasillabe. Ai cantadores è stato assegnato il tema “Rubare, lavorare e pregare”. Sul palco si sono alternati i tenores Sant’Antoni di Lodè, il tenore Santu Larettu di Silanus e il tenore Sa Madalena di Silanus. Apprezzata anche la performance del novantenne Martino Faedda che con la sua voce ha dato ritmo ai cantori di Sa Madalena. La manifestazione, aperta da Gianmario Cossu, è stata chiusa dall’intervento di Paolo Zedda di Sinnai (cantadore a sa repentina campidanesa e presidente dell’associazione Campos) che ha espresso parole di ringraziamento alla comunità di Silanus per le attenzioni che sta dedicando al mondo della cultura popolare sarda e auspicato che eventi simili, che vanno verso la direzione di tutelare e valorizzare la cultura isolana, si possano ripetere in futuro. (t.c.)

– Guarda le Offerte della Pescheria di via Tirso – Tortolì

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.