Piano idrogeologico, concluso l’iter – Pescheria di via Tirso – Tortolì

  • di

BUDONI. Con la pubblicazione sul Buras si è concluso il lungo iter per la variante al piano di assetto idrogeologico che ha riguardato l’intero territorio comunale. «Uno studio lungo e dettagliato – spiega il sindaco Giuseppe Porcheddu –che ha reso necessario il coinvolgimento di molteplici figure dagli uffici comunali all’agenzia del distretto idrografico della Regione».

L’amministrazione ha ereditato uno studio di assetto idrogeologico approvato nel 2012, elaborato secondo le norme tecniche del Pai vigente e sulla base di informazioni cartografiche obsolete. «Condizioni – precisa Porcheddu – che rendevano il piano inadeguato ai fini di una corretta pianificazione del territorio ed hanno indotto l’amministrazione ad attivarsi per la predisporre di uno studio più dettagliato sulla base delle nuove norme e della nuova base informativa territoriale di estremo dettaglio che la Regione mette a disposizione». Per adempiere a tale esigenza, è stato incaricato di redigere lo studio di variante l’ingegner Alessandro Salis e ne marzo 2019 è arrivato l’ok preliminare dell’autorità di bacino.

Poi il percorso per l’approvazione definitiva, ha subito una serie di rallentamenti legati alla necessità di attualizzare lo studio alle opere di completamento di opere di difesa idraulica in via di collaudo e la loro verifica e il recepimento al piano di gestione del rischio alluvioni per il Rio di Budoni, con il recepimento delle indicazioni del piano di inondabilità costiera ed in ultimo lo studio di porzioni del territorio della foce. «Quest’ultima fase ha reso necessario un incessante confronto tra l’estensore dello studio e gli uffici dell’Adis – conclude il sindaco – al fine di addivenire ad un risultato quanto più in linea con le direttive in fase di stesura. Il piano approvato offre ora una visione più dettagliata in materia di dissesto idrogeologico, che consente una più razionale azione pianificatoria senza incorrere negli errori del passato che hanno contribuito a determinare i disastri noti a tutti. Lo studio pone inoltre le basi, mediante la predisposizione di apposite schede per il conseguimento di finanziamenti: sulla base di essi sarà possibile realizzare altri interventi di mitigazione idraulica, nella ricerca di una fruizione sempre più sicura dal punto di vista idraulico del bellissimo ma fragile territorio budonese». (s.s.)

– Guarda le Offerte della Pescheria di via Tirso – Tortolì

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *