Pereiro dà speranza, ma i rossoblù escono sconfitti dal Picco: Spezia- Cagliari finsice 2-1 – Pescheria di via Tirso – Tortolì

  • di

Primi 45’ belli ed equilibrati, ma senza reti allo stadio Picco. Meglio i sardi in apertura con i padroni che sono cresciuti con il passare dei minuti senza però superare la difesa rossoblù. Nella ripresa sono i padroni a sbloccare la partita portandosi sul 2-0, sul soffio finale il Cagliari accorcia le distanze con Pereiro, ma all’ultimo respiro ci pensa Capitan Joao Pedro a segnare, ma il gol viene annullato per fuorigioco di Simeone. Vince lo Spezia al Picco.

Primo tempo. Poco più di due minuti e subito un’occasione per il Cagliari: con una bella azione per le vie centrali che termina sui piedi di Joao Pedro: il brasiliano si gira e calcia, ma Zoet si oppone. Prova lo Spezia a reagire su azione d’angolo: Cragno buca l’uscita (forse a causa di un fallo) ma nessuno dei padroni di casa ne approfitta. Problemi per Lykogiannis a causa di un contrasto con Gyasi, ma il greco torna subito in campo affianco ai suoi. Cagliari in attacco: Zoet para un tiro deviato di testa di Joao Pedro all’11. È ancora il capitano rossoblù al 13’ a sfiorare il gol, sfruttando un rimpallo e calcia in girata dalla lunetta, con la palla che si spegne di un soffio a lato. Primi 15 minuti di calcio molto intenso, giocato con prestigio e precisione. Al 16’ si fa vedere lo Spezia in avanti, con il tentativo dell’ex Farias, murato in corner dalla difesa. L’ex Cagliari ci riprova altre due volte, ma Cragno blocca con facilità. Intorno al 25’ va in affanno il Cagliari, davanti allo Spezia che cresce: Ricci cerca un gol dalla distanza, ma il suo destro è murato da Godin. Sulla ribattuta Pobega non riesce a calciare. Primi 30’ minuti andati allo stadio Picco, risultato ancora sullo 0-0. Al 33’ ci prova Pavoletti che manda alto. Ottima trama degli ospiti, con il cross dalla destra per l’attaccante livornese e va di testa in tuffo, senza inquadrare lo specchio. Al 37’ ci riprova Joao Pedro! Cross dalla destra e tentativo in allungo del brasiliano che anticipa Pavoletti, forse posizionato meglio: conclusione centrale, Zoet blocca la sfera. Brividi per i sardi al 40’: Piccoli calcia a lato, Lo Spezia sfrutta un’azione rapida, avviata dalla rabona di Farias: Piccoli arriva fino al limite e conclude sul primo palo, fuori di poco. Primo giallo della partita per Nainggolan: fallo su Pobega. Due i minuti di recupero concessi da Mariani. Giallo anche per il 10 del Cagliari: intervento falloso su Ferrer. Finisce sullo 0-0 il primo tempo tra Spezia e Cagliari.

Secondo tempo. Squadre nuovamente in campo: Italiano manda dentro Bastoni al posto di Marchizza. Sala subito il Cagliari e arretra lo Spezia. Gran palla per i padroni: Piccoli non trova però lo spazio. Ci riprova qualche minuto dopo e Piccoli con un tiro di testa chirurgico sblocca la partita e fa male al Cagliari. Spezia 1- Cagliari 0. Al 53’ grande progressione centrale di Bastoni che allarga sulla sinistra per Farias: il cross di quest’ultimo, da buona posizione, è fuori misura Fuori anche Pobega per Sena nella panchina ligure. Il Cagliari in affanno non riesce a far male. Al 63’ i rossoblù perdono un pallone pericoloso sulla propria trequarti: Rugani di testa anticipa ed evita conseguenze peggiori. Punizione per il Cagliari dal limite al 65’: parte Lykogiannis, ma Zoet allontana con i pugni. Ancora un cambio per Italiano: fuori Piccoli e dentro Nzola. Prime mosse dalla panchina per Semplici che manda in campo Pereiro e Simeone al posto di Lykogiannis e Pavoletti. Il Cagliari passa così al 4-4-2. Opportunità per i padroni: cross basso insidioso verso il centro, ma Maggiore manca l’appuntamento con il pallone sotto porta. Giallo per Farias che simula un fallo in area di rigore e successivamente per proteste a Italiano. Due grandi occasioni sprecate per il Cagliari: Simeone si divora la possibilità di pareggiare. I sardi aumentano le intensità e le velocità delle proprie azioni e si fa pericoloso e insidioso mandando in difficoltà i liguri. Mentre i sardi non riescono a concludere Lo Spezia raddoppia con Maggiore su assist di Bastoni. Semplici corre ai ripari e manda dentro Cerri e Tripaldelli al posto di Klavan e Duncan, mentre Italiano manda in campo Terzi e Acampora per Erlic e Maggiore. Accorcia le distanze il Cagliari all’84’ con Pereiro: azione d’angolo sponda aerea di Cerri per il colpo di testa di Rugani che favorisce la rete sotto porta pe l’uruguaiano.  Nandez vicino al pari all’87’: azione in contropiede dei sardi, con la palla in profondità per Nandez, bravo a rientrare sul mancino con una finta e poi murato in uscita bassa da Zoet. Quattro i minuti di recupero concessi da Mariani. All’ultimo minuto segna Joao Pedro, ma il Var annulla il gol per fuorigioco di Simeone.

 

SPEZIA (4-3-3): Zoet; Marchizza (46’ Bastoni), Erlic (81’Terzi), Ismajli, Ferrer; Pobega (56’ Sena), Ricci, Maggiore (81’ Acampora): Gyasi, Piccoli (67’ Nzola), Farias. A disposizione: Rafael, Acampora, Agoume, Nzola, Terzi, Bastoni, Chabot, Verde, Dell’Orco, Vignali, Sena, Agudelo. Allenatore: Italiano

CAGLIARI (3-5-2): Cragno; Klavan (81’ Tripaldelli), Godin, Rugani; Nandez, Marin, Nainggolan, Duncan (81’ Cerri), Lykogiannis (69’ Pereiro); Joao Pedro, Pavoletti (69’ Simeone). A disposizione: Aresti, Vicario, Tripaldelli, Simeone, Deiola, Calabresi, Asamoah, Pereiro, Cerri, Zappa, Carboni, Walukiewicz. Allenatore: Semplici

Arbitro: Maurizio Mariani di Roma

Marcatori: Piccoli 49’, Maggiore 80’, Pereiro 84’,

Ammoniti: Nainggolan, Joao Pedro, Farias

 

 

L’articolo Pereiro dà speranza, ma i rossoblù escono sconfitti dal Picco: Spezia- Cagliari finsice 2-1 proviene da ogliastra.vistanet.it.

Guarda le Offerte della Pescheria di via Tirso – Tortolì

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *