Per la Assl è tutto ok: presto il rilancio con l’arrivo dei rinforzi – Pescheria di via Tirso – Tortolì

  • di

NUORO. II reparto resta chiuso ma la Assl «mette i presupposti per il suo rilancio». Questo è quanto comunicato dal commissario straordinario Gesuina Cherchi al termine di un «incontro operativo» che si è tenuto ieri con all’ordine del giorno l’organizzazione delle attività dell’hospice. La nota, che sottolinea come in questo periodo non ci sia stato bisogno di ricoveri, dà conto dei partecipanti alla riunione (oltre al commissario Cherchi erano presenti il direttore Salvatore Salis, il direttore dello Zonchello Maria Carmela Dessì, la referente della terapia antalgica, Luigia Bandinu, il referente delle cure domiciliari del distretto di Siniscola, Gianluca Doa e per il servizio professioni sanitarie erano presenti il direttore Antonello Cuccuru e il coordinatore infermieristico dell’hospice, Andrea Pes) ma non fa alcun riferimento alla circostanza della nuova assenza e, soprattutto, non fornisce riscontri certi sull’arrivo in struttura della pneumologa proveniente dalla graduatoria della Aou di Sassari.

«L’incontro – riferisce la commissaria Cherchi (che non ha voluto rispondere alle domande dei giornalisti) – è stato proficuo sotto molti punti di vista. Innanzitutto è stata confermata l’imminente integrazione del personale medico con l’apporto di una nuova unità». Sempre nella stessa riunione è stato deciso l’ampliamento della rete territoriale di assistenza domiciliare in tutti i distretti socio sanitari dell’Assl di Nuoro che sarà garantita dai medici e dagli infermieri della struttura e dagli operatori del territorio (cure domiciliari integrate dei distretti di Nuoro, Macomer, Siniscola e Sorgono) al fine di assistere il paziente «secondo il setting assistenziale più appropriato». (g.f.)

– Guarda le Offerte della Pescheria di via Tirso – Tortolì

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *