Orotelli dedica un festival alla filastrocca e a Rodari – Pescheria di via Tirso – Tortolì

  • di

OROTELLI. Il progetto, ideato dalla giunta comunale di Orotelli a febbraio del 2020, sembrava accantonato a causa della pandemia. Invece no: il primo festival letterario della filastrocca si terrà nel paese barbaricino il 23 ottobre 2021, finanziamento regionale permettendo. L’iniziativa, denominata “Il mondo in rima – vorrei, direi, farei – primo festival della filastrocca”, è stata organizzata dal Comune di Orotelli per rendere omaggio allo scrittore per l’infanzia e maestro per eccellenza di questo genere di poesia, Gianni Rodari, nel centenario della sua nascita che ricorreva il 23 ottobre del 2020. Il coronavirus ha poi bloccato tutto, ma non l’idea. Così la giunta comunale, presieduta dal sindaco Nannino Marteddu, l’ha ripresa in mano con una delibera approvata il 26 febbraio scorso con la quale è stato messo a punto il programma definitivo da presentare alla Regione per ottenere il finanziamento necessario per dare corpo all’iniziativa. Il progetto è stato messo in campo dal Comune barbaricino “per valorizzare, approfondire e diffondere – come si legge nella scheda progettuale – la cultura della filastrocca quale vera e propria poesia”. I contenuti del progetto, che è rivolto soprattutto ai ragazzi, sono stati predisposti dallo staff tecnico del Servizio socio-culturale del Comune, in collaborazione con le associazioni, le istituzioni educative e formative del territorio. Il progetto culturale, che punta ad avere respiro regionale, sarà ora sottoposto dall’attenzione della Regione per ottenere i contributi previsti dalla legge che finanzia i progetti di promozione alla lettura e i festival letterari.

La spesa prevista è di 35mila euro, cinquemila dei quali saranno messi a disposizione dal bilancio comunale. Il sindaco, Nannino Marteddu, è fiducioso sull’accoglimento da parte della Regione della richiesta di finanziamento. «Orotelli – sottolinea – è il paese di Salvatore Cambosu e di numerosi scrittori e poeti in lingua sarda. Da noi la letteratura e la scrittura sono di casa. Ora vogliamo aprire la strada alla filastrocca: un genere letterario giocoso e divertente, troppo spesso dimenticato o relegato ai margini della cultura». La manifestazione culturale si articolerà nei prossimi mesi in una serie di eventi, quali presentazione di libri, incontri sul tema della figura di Gianni Rodari, letture animate, laboratori di lettura e scrittura creativa, officine teatrali e laboratori di riciclo del libro che vedranno protagonisti i bambini e il mondo che li circonda. Le iniziative culmineranno con il premio della filastrocca dell’anno che si terrà il 23 ottobre 2021. Verrà premiata la filastrocca più bella, scritta dai bambini e valutata da una commissione.

©RIPRODUZIONE RISERVATA

– Guarda le Offerte della Pescheria di via Tirso – Tortolì

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *