Orosei verso le comunali con l’incognita Canzano – Pescheria di via Tirso – Tortolì

  • di

OROSEI. Già partita la corsa allo scranno del palazzo comunale. Il sindaco Nino Canzano è ancora in fase di riflessione, ma l’attuale maggioranza sarà nuovamente ai nastri di partenza. La data della consultazione amministrativa che dovrebbe essere fissata per il mese di giugno anche se si parla di un possibile slittamento a ottobre. Intanto si lavora per la formazione delle liste. «Il sindaco – commenta Canzano – è in una fase di riflessione molto lunga e valuterà al momento opportuno ma l’attuale maggioranza si presenta con una lista di cui non necessariamente ne dovrò far parte io». Un po’ di incertezza che fa trasparire qualche ruggine interna all’attuale esecutivo e che costringe il primo cittadino a usare la cautela o solo voglia di staccare la spina dopo due mandati, anche se non consecutivi? «Si tratta solo di una valutazione di tipo personale che richiede riflessione e l’impegno di ripresentarmi non è cosi semplice avendone fatto già due e mi dovrei sacrificare ancora per altri cinque anni. Il resto della maggioranza è decisa a ripresentarsi, la volontà c’è. Alla fine non so se saranno i soliti dodici nomi o se sarà una rappresentanza con nuove integrazioni come è normale che ci siano. Perché dopo cinque anni e anche giusto che subentri qualcun altro in rappresentanza del paese». Un bilancio di questi cinque anni alla guida del paese. «Di cose importanti che abbiamo fatto ce ne sono tantissime. Su tutte in assoluto – aggiunge il sindaco – direi la realizzazione della circonvallazione che collega il settore lapideo con la 129. Abbiamo realizzato una sorta di portualità con le prime banchine. Un servizio che Orosei non aveva mai avuto. Opera all’interno della cosiddetta peschiera a “su Portu”, è in attesa di essere ampliata. Si tratta di un inizio di portualità rilevante che abbiamo fatto spendendo circa 300 mila euro. Un’opera che in attesa di ulteriori lavori potrà ospitare 24 imbarcazioni. Il progetto generale è ben più ampio che portare i posti a 96. Altra opera quella di Tancaidda uno spazio sportivo attrezzato al quale tenevamo tantissimo. Abbiamo asfaltato circa l’80% delle strade di Orosei. Il grande rammarico, soltanto mio personale – sottolinea Canzano – è quello di non essere riuscito a fare nulla per la realizzazione di una casa di riposo per gli anziani. Il paese ha bisogno di una struttura di questo tipo solo che abbiamo pensato a realizzare altre cose, necessarie e che avevano maggiore priorità e questo l’abbiamo un attimino, non dico trascurata, ma le altre cose erano di maggiore impatto per il paese. Come il recupero del centro storico, i lavori di Sos Alinos». Se si dovesse ricandidare? «La casa di riposo sarebbe al primo punto».

©RIPRODUZIONE RISERVATA

– Guarda le Offerte della Pescheria di via Tirso – Tortolì

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *