Orosei, scoperta piantagione di marijuana: arrestati tre allevatori – Pescheria di via Tirso – Tortolì

  • di

OROSEI. Blitz della squadra mobile di Cagliari in un capannone nella zona di Orosei, dove è stata trovata scovata una piantagione con 6.300 piantine di marijuana già in essicazione. Arrestate tre allevatori di Orosei: Giorgio Chessa, di 52 anni, il figlio Sandro di 18 e il loro socio Sandro Spina, di 26, ritenuti responsabili del reato di di produzione e traffico di sostanza stupefacente.

Gli uomini della Squadra Mobile di Cagliari, Gruppo Falchi, diretti da Fabrizio Mustaro, in collaborazione con i colleghi della Mobile di Nuoro, hanno sequestrato l’’azienda agricola in località “Sos Alinos”, dove era stata messa a dimora una coltivazione di 6.300 piante. All’interno di un enorme capannone i tre avevano appeso le piante su cavi di acciaio per essiccare. Un’altra parte del raccolto era stata già divisa e confezionata per la distribuzione illegale. Il capannone era stato preso in affitto dagli arrestati.

Dalle prime analisi a campione, le piante avevano valori di principio attivo in media 10 volte superiori al limite massimo consentito. Al termine della lavorazione la piantagione avrebbe prodotto oltre 1 tonnellata di marijuana essiccata, per un valore di mercato di circa un milione e mezzo di euro. Il deposito era punto di rifornimento per l’intera Sardegna. Gli arrestati sono stati posti ai domiciliari su ordine della Procura della Repubblica di Nuoro.(luciano onnis)

– Guarda le Offerte della Pescheria di via Tirso – Tortolì

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *