Orosei lancia il sondaggio «Tu di che albero sei?» – Pescheria di via Tirso – Tortolì

  • di

OROSEI. Nuovo look in programma per alcuni scorci di Orosei, grazie ad alcuni lavori che utilizzeranno fondi regionali e avanzi di bilancio. Il Comune di Orosei assieme agli altri quattro comuni della Valle del Cedrino ha ottenuto un finanziamento che verrà utilizzato per la manutenzione del verde pubblico, tra cui le vie, le piazze e il cimitero. Un finanziamento che ogni Comune otterrà per quattro anni, a patto che i Comuni partecipassero insieme al bando. A Orosei si è cominciato con la potatura e sistemazione delle piante lungo le vie principali. I lavori sono già iniziati, così come nella via del Mare dove sono stati estirpati i ceppi delle bellissime palme ormai secche. Al loro posto verranno messe a dimora altre piante che devono essere scelte con il benestare dei cittadini.

Nella difficile scelta per sostituire e abbellire il grande viale che porta al mare, il sindaco, Nino Canzano, con un post sulle pagine Facebook del Comune ha voluto coinvolgere tutti i cittadini chiedendo loro: «Di che albero sei?». E sono stati tanti, quelli che hanno dato il loro parere nella difficile scelta delle piante. «Indicazioni serie, competenti e secondo i propri gusti botanici. L’obiettivo – ha scritto Canzano – è individuare oltre che le piante adeguate, anche piante che con un effetto visivo/sensoriale riproponessero la spettacolarità scenografica che garantivano le palme in una zona deputata al passeggio. La grande maggioranza ha indicato piante di alto fusto che abbiano anche la capacità di ombreggiare, in tanti hanno apprezzato l’albero da frutto che sia arancio o limone (ma anche pompìa e ulivo) indicandone anche le negatività nello “sporcare” i marciapiedi, in tanti hanno suggerito piante del territorio, pochi hanno indicato oleandri, tamarici, acacie. In tantissimi hanno indicato come elemento importante l’effetto macchia di colore e la condizione di sempreverde. I preferiti sono risultati l’albero di Giuda e la magnolia, indicati dal progettista, e l’acero rosso».

Nel centro storico, agli ingressi dei rioni principali verranno piazzate porte con le immagini e la descrizione del posto anche con l’ausilio di opere in marmo. «Riqualificazione – aggiunge il vice sindaco e assessore comunale ai Lavori pubblici, Antonello Loi – anche nella piazza antistante il palazzo comunale da dove spariranno i parcheggi delle auto per dare spazio ad una sorta di biglietto da visita del palazzo civico del paese.

©RIPRODUZIONE RISERVATA

– Guarda le Offerte della Pescheria di via Tirso – Tortolì

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *