«Orgosolo, il futuro è il turismo» – Pescheria di via Tirso – Tortolì

  • di

ORGOSOLO. Sala convegni di piazza Caduti stracolma per il debutto ufficiale del nuovo esecutivo capeggiato dal sindaco Pasquale Mereu che con la fascia tricolore ha prestato giuramento e nominato i componenti della nuova giunta. Ecco la squadra di governo del paese per i prossimi cinque anni: il sindaco Mereu ha tenuto per se Servizi finanziari e Personale. Giuseppe, Pippineddu, Rubanu è il nuovo vice sindaco e assessore ai Servizi sociali e istruzione. A Giuseppe Rendini è stato affidato Turismo e sport, Anna Salis seguirà Ambiente e terre pubbliche mentre a Vincenza Lovicu è stato assegnato l’assessorato ai Lavori pubblici e urbanistica. Applausi a scena aperta per ogni singolo assessore ma anche a tutti i componenti della lista “Aunios” che Mereu ha portato alla vittoria finale. «Una vittoria schiacciante di portata mai vista a Orgosolo» aveva commentato quasi commosso il neo sindaco quando ha avuto il risultato definitivo della consultazione elettorale dello scorso 10 e 11 ottobre. Commozione che, nonostante il professor Pasquale Mereu abbia già ricoperto la carica di sindaco in passato, si è palesata al momenti del giuramento, prima di passare alla lettura del corposo programma che era stato presentato. «L’intento principale – ha detto – è amministrare la cosa pubblica con la massima trasparenza e tenere sempre informati e partecipi i cittadini anche con l’utilizzo degli strumenti che la tecnologia mette oggi a disposizione. Per esempio con l’attivazione dell’app Comune Municipio e con il miglioramento delle pagine social per comunicazioni al cittadino in tempo reale. Sarà nostro impegno riportare i concittadini a partecipare alle sedute dei consigli comunali dove anche chi non è consigliere potrà chiedere la parola per dire la sua sugli argomenti in trattazione». Tra i punti programmatici che la nuova amministrazione intende portare avanti con priorità nell’arco della legislatura: turismo, cultura, scuola e sport. «Porre il turismo al primo punto non è casuale – ha detto Mereu –, riteniamo che attualmente sia la realtà più evidente che sta portando a Orgosolo una grossa boccata di ossigeno e creando l’incentivo per attivare nuove attività in vari ambiti. Dobbiamo perciò presentare al turista un paese più pulito dove il decoro urbano, dal centro alle periferie, venga seguito con attenzione: quindi massima cura nella pulizia delle strade e degli spazi verdi e recupero delle aree degradate soprattutto in ambito urbano. Il richiamo maggiore per il turista sappiamo che sono i murales, patrimonio importante e fondamentale per la nostra comunità. Questo patrimonio va salvaguardato prevedendo regolari interventi di restauro ma anche incentivando la realizzazione di nuovi murales in modo da tenere alto l’interesse per questa particolare forma d’arte. Oltre alla tutela fisica dei murales è ora che si arrivi a una loro regolamentazione creando una commissione ad hoc per garantire la loro tutela ma tenendo conto delle esigenze dei cittadini che devono ristrutturare la casa».

©RIPRODUZIONE RISERVATA

– Guarda le Offerte della Pescheria di via Tirso – Tortolì

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *