Operaio sfugge a un agguato mortale – Pescheria di via Tirso – Tortolì

  • di

CARDEDU. Dopo un periodo di calma in tutta l’area ogliastrina, nella prima mattinata di ieri si è registrato un tentato omicidio. La vittima designata, l’operaio Pier Paolo Mereu, 54 anni, di Ilbono, che era alla guida della sua Fiat Panda, è rimasto illeso. L’agguato è avvenuto poco prima delle 7.30 al termine del rettifilo della strada provinciale che arriva da Lanusei-San Paolo e che immette all’incrocio per la strada statale 125-Orientale sarda, in direzione Jerzu e Cardedu.

Due colpi di fucile caricato a pallettoni calibro 12, così come appurato poi dai carabinieri della compagnia di Jerzu (comandata dal capitano Alessandro D’Auria) e dai carabinieri della stazione di Cardedu, esplosi – pare da poche decine di metri, considerata la rosata – da un malvivente nascosto fra la vegetazione hanno centrato la portiera e la parte bassa del finestrino lato autista, senza colpire l’operaio edile ilbonese che si stava recando al lavoro nel paese costiero, dove pare dovesse costruire un muro. Subito dopo l’esplosione dei colpi di fucile, l’operaio ha accelerato e si è diretto, a tutta velocità, alla stazione dei carabinieri di Cardedu, ai quali ha raccontato quanto accadutogli pochi minuti prima, nella zona di San Paolo, al bivio per l’Orientale sarda. Sulla vicenda la pm di Lanusei,Giovanna Morra, ha aperto un fascicolo contro ignoti per tentato omicidio. I carabinieri hanno sentito a lungo l’operaio per verificare se possa avere visto il mancato killer. Stanno anche cercando di capire se di recente possa avere avuto un litigio con qualcuno. E anche quanti potevano sapere che ieri mattina si doveva recare al lavoro a Cardedu.

I militari dell’Arma della compagnia jerzese e della stazione sono arrivati in pochi minuti sul posto, effettuando i rilievi del caso lungo il tratto di strada in cui l’utilitaria con a bordo l’operaio ilbonese è stata centrata da alcuni pallettoni, e anche nrlla zona di vegetazione in cui si presume si sia nascosto il mancato killer. E proprio qui si sono messi alla ricerca di eventuali bossoli. Hanno ricostruito il tragitto seguito da Mereu, che era partito di prima mattina dalla sua abitazione, posta nella zona della circonvallazione di Ilbono, per dirigersi al lavoro nella piana di Cardedu. È stato appurato che la vittima mancata, a bordo della sua Fiat Panda, quasi al termine del retttifilo che al termine della provinciale Lanusei-San Paolo immette al bivio sulla strada statale 125 per Cardedu e Jerzu, è stata raggiunta da diversi colpi a pallettoni che hanno centrato la portiera anteriore lato guida dell’autovettura. Senza però ferire l’operaio edile che si recava al lavoro.

Sotto la direzione della Procura della Repubblica presso il Tribunale di Lanusei, i carabinieri proseguono le indagini, senza tralasciare alcuna pista.

©RIPRODUZIONE RISERVATA

– Guarda le Offerte della Pescheria di via Tirso – Tortolì

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *