Ogliastra, paura per un bambino: rischia di soffocare in una buca scavata in spiaggia – Pescheria di via Tirso – Tortolì

  • di

Grande spavento nella spiaggia ogliastrina di Cea, tra Tortolì e Bari Sardo.

Nella giornata di ieri, un bambino ha rischiato di soffocare in una buca scavata sull’arenile, e solo l’immediato intervento dei presenti ha evitato la tragedia.

Come ci ha testimoniato una dottoressa che tra i primi ha soccorso il giovanissimo sono stati minuti di estrema concitazione: “Un ragazzino di 13 anni si trovava totalmente sepolto in una buca profonda diversi metri, tanto che inizialmente non si vedevano neanche le mani e la testa”.

“Era in piedi all’interno della fossa nell’arenile – continua la dottoressa – cosa che ne ha reso ancora più difficile il recupero. La buca, secondo i racconti della famiglia e dei vicini di ombrellone, era stata scavata per tutta la mattina dai bambini della famiglia stessa”.

Spiega la testimone: “Appena è rimasto intrappolato, immediatamente sono intervenuti diversi passanti, tra cui due carabinieri in borghese che lo hanno liberato con molta fatica con l’aiuto di altre persone prima dell’arrivo dei soccorsi. L’intera operazione ha richiesto circa una ventina di minuti”.

“Una volta arrivate due ambulanze, vigili del fuoco, carabinieri ed elisoccorso, è stato constatato che il ragazzino stava bene ed era solo molto spaventato. Il ragazzo è stato molto fortunato ad essere soccorso prontamente da diversi professionisti tra cui due medici che si trovavano sul luogo, perché questo vicenda poteva finire in tragedia”, conclude la dottoressa”.

L’articolo Ogliastra, paura per un bambino: rischia di soffocare in una buca scavata in spiaggia proviene da ogliastra.vistanet.it.

Guarda le Offerte della Pescheria di via Tirso – Tortolì

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.