Nuovi aiuti alle imprese colpite dalla pandemia: il Consiglio regionale approva Ddl 261/A – Pescheria di via Tirso – Tortolì

  • di

Il Consiglio regionale ha approvato oggi il Disegno di Legge 261/A su “Ulteriori interventi a favore delle attività economiche e dei lavoratori a seguito dell’emergenza epidemiologica da Covid-19”.

Soddisfazione è stata espressa dal Presidente del Consiglio regionale Michele Pais per l’approvazione da parte dell’Assemblea.

«Si tratta – ha detto Pais – di un provvedimento a favore delle imprese e di coloro che sono stati colpiti economicamente dalla pandemia. Sostenere il sistema produttivo , soprattutto in questo difficile momento sanitario, è un dovere preciso delle Istituzioni sarde. Di concerto con la Giunta lavoreremo senza sosta per approvare altri provvedimenti a favore di chi è rimasto fuori dalle categorie previste in questo Disegno di Legge».

Il presidente ha sottolineato l’importanza anche dell’approvazione, all’unanimità, dei due ordini del giorno per garantire le risorse per il finanziamento del progetti Lavoras e per ampliare i ristori alle categorie finora non destinatarie di nessun ristoro, come le attività nate successivamente al 2019, operanti nel settore armatoriale, nel commercio delle armi, liberi professionisti, B&B senza partita iva e i collaboratori delle associazioni sportive non beneficiari di alcun ristoro.

«Il Disegno di legge approvato – ha concluso il presidente Pais – consentirà di dare un po’ di sollievo a tante categorie produttive messe in ginocchio da questa pandemia. Ringrazio il presidente della Regione Christian Solinas, la vicepresidente e assessora al lavoro Alessandra Zedda, il Consiglio che ha lavorato per varare questo provvedimento a favore del tessuto economico e del lavoro della nostra isola in tempi brevi».

L’articolo Nuovi aiuti alle imprese colpite dalla pandemia: il Consiglio regionale approva Ddl 261/A proviene da ogliastra.vistanet.it.

Guarda le Offerte della Pescheria di via Tirso – Tortolì

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *