Nuoro, liceo Satta: gli studenti rientrano in classe – Pescheria di via Tirso – Tortolì

  • di

NUORO. «Ragazzi, si torna in classe». Così 390 studenti in sciopero fino a sabato scorso, ieri mattina, lunedì 6, hanno deciso di riprendere le lezioni. Dopo l’intervista esclusiva concessa alla Nuova Sardegna che ha segnato la rottura del silenzio stampa da parte della preside del liceo delle Scienze umane e Musicale “Sebastiano Satta”, a parlare sono ora gli allievi. Lo fanno attraverso la voce di Emilian Albu e Andrea Brandone, due dei sei portavoce degli alunni in sciopero, che quotidianamente siedono al tavolo della dirigente Carla Rita Marchetti e del suo staff per dialogare, studiare soluzioni e mettere dei punti fermi affinché la vita dell’ex istituto magistrale possa tornare quella di prima. Se da un lato la presidenza ha dato da subito un segnale, con l’apertura della trattativa e con la convocazione di un Collegio docenti straordinario, dall’altro lo hanno dato anche gli studenti che ieri hanno interrotto lo sciopero: «Non si è trattato di una tregua, infatti – spiegano i due studenti 19enni di Orosei – il da farsi si deciderà solo in funzione delle decisioni del Collegio straordinario dei docenti. Ci muoveremo in base a questo, subito e contro o a favore di una ripresa dell’attività curricolare. Ieri abbiamo deciso di entrare a scuola per dimostrare che non abbiamo interesse a perdere delle ore di lezione, ne mancare al dovere dello studio».

Articolo completo e altri servizi nel giornale in edicola e nella sua versione digitale

 

– Guarda le Offerte della Pescheria di via Tirso – Tortolì

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.