Non terminò il romanzo promesso alla casa editrice: Michela Murgia condannata in Appello – Pescheria di via Tirso – Tortolì

  • di

Michela Murgia è stata condannata dalla Corte d’Appello di Sassari a risarcire la casa editrice “Il Maestrale” per il romanzo “Spirito di Corpo”, promesso e mai terminato.

La sentenza di secondo grado conferma in sostanza quella di primo grado pronunciata dal Tribunale civile di Nuoro e respinge il ricorso presentato dalla scrittrice di Cabras.

Il romanzo concordato era già stato pubblicizzato nelle librerie e presentato al Salone del Libro di Torino, ma non vide mai la luce.

L’articolo Non terminò il romanzo promesso alla casa editrice: Michela Murgia condannata in Appello proviene da ogliastra.vistanet.it.

Guarda le Offerte della Pescheria di via Tirso – Tortolì

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *