Minacce e insulti online contro Liliana Segre e il suo vaccino: coinvolto anche un cagliaritano – Pescheria di via Tirso – Tortolì

  • di

Le minacce e gli insulti erano contenuti in commenti sotto un post pubblicato dalla senatrice il 18 febbraio scorso a proposito della sua vaccinazione contro il Covid.

Due persone nei guai: per loro perquisizioni e sequestri. I due sono ritenuti essere gli autori dei commenti antisemiti più aggressivi, il primo G.G.T di 75 anni residente nel Cagliaritano ed il secondo G.T. Di 40 anni residente nel Viterbese.  Tra i messaggi d’odio più raccapriccianti sicuramente quello in cui testualmente si afferma “Aveva paura di morire la str…? Non sono riusciti neanche i tedeschi ad ammazzarla.. e ora ha paura di morire??”, oppure, ancora, quello di un altro utente che scrive “Ma se tirasse le cianche quanto si risparmierebbe”.

L’operazione è cominciata questa mattina dalla polizia polizia postale e dagli uomini della Digos su disposizione del responsabile dell’antiterrorismo di Milano che indaga per le minacce aggravate dall’odio razziale rivolte on line alla senatrice Liliana Segre, il giorno in cui si sottopose al vaccino.

 

 

 

 

 

L’articolo Minacce e insulti online contro Liliana Segre e il suo vaccino: coinvolto anche un cagliaritano proviene da ogliastra.vistanet.it.

Guarda le Offerte della Pescheria di via Tirso – Tortolì

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *