Minacce al capogruppo di opposizione a Gavoi – Pescheria di via Tirso – Tortolì

  • di

GAVOI. «L’altra sera è stato ritrovato sul parabrezza dell’auto di Luca Sedda, già candidato sindaco alle elezioni amministrative e oggi capogruppo di opposizione, un biglietto verosimilmente recapitato la notte di domenica. Al suo interno si trovava un minaccioso augurio di Pasqua rivolto al nostro movimento, accompagnato da una cartuccia caricata a salve». È lo stesso gruppo consiliare di opposizione e tutto il Movimento Comunidade a dare la notizia che vede protagonista suo malgrado Luca Sedda. Ieri mattina è stata subito presentata «la doverosa denuncia alla stazione dei carabinieri». Il gesto si qualifica da solo e non ha bisogno di alcun aggettivo per essere definito. «Non saranno le intimidazioni a disinnescare l’iniziativa politica di Comunidade e il nostro entusiasmo per la politica. Non lasceremo che questo gesto ci svii dal nostro impegno per la collettività contro ogni forma di disuguaglianza, discriminazione, clientelismo, prepotenza, fenomeni, questi ultimi che continuano a impantanare la nostra isola nel fango delle cronache. Non smetteremo di dire la nostra sulle cose del mondo e della politica, di proporre nuovi argomenti e modi di guardare alla risoluzione dei problemi della polis. Continueremo – sottolinea il Movimento – a empatizzare con chi soffre e con i più vulnerabili, a fare politica partecipativa, a proporre la nostra visione alternativa della Barbagia e della Sardegna, a fare opposizione in consiglio comunale in modo deciso ma anche propositivo e collaborativo come fatto finora, seguendo l’unico faro del bene collettivo. Comunidade continuerà a lavorare perché la comunità possa autodeterminarsi nel pensiero critico e nella prassi. Proseguiremo nel nostro cammino verso una filosofia e una pratica politica che ci porti fuori dalla subalternità amministrativa, sociale, culturale e politica verso un domani de-colonizzato in senso ampio, progressista, comunitario, solidale». Il gruppo che alle ultime elezioni comunali sosteneva Sedda come candidato sindaco chiede «a tutti, nell’affrontare questo episodio di mettere in campo il massimo della responsabilità comunitarista, ponderatezza, sobrietà, razionalità, educazione: un agire comunicativo e politico che da sempre è la cifra di Comunidade. È il momento delle riflessioni, del recupero delle energie e della serenità per affrontare la lunga e importante stagione politica che ci attende e per la quale continueremo a impegnarci».

– Guarda le Offerte della Pescheria di via Tirso – Tortolì

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *