Macomer, calo dei positivi ma i dati sono fermi al 21

  • di

MACOMER. Sono 44 i cittadini di Macomer che ancora risultano positivi al Covid-19. Lo comunica il sindaco Antonio Succu che ieri ha diramato un nuovo comunicato per fare il punto della situazione sul fronte dell’emergenza sanitaria e per invitare i cittadini a non abbassare la guardia. «Il numero attuale di positivi in città è pari a 44 persone, due delle quali sono attualmente ricoverate. Mentre le persone che si sono negativizzate dall’inizio della seconda ondata – scrive il primo cittadino – attualmente è pari a 81. Questi numeri alla data odierna, però, risultano parziali in quanto è dal 21 dicembre che l’Ats non ha invia aggiornamenti in merito ai casi di positività, alle quarantene e alla negativizzazione dei soggetti precedentemente positivi. Pertanto il conteggio delle persone attualmente positive potrebbe in realtà ancora includere soggetti ormai guariti e potrebbero, d’altra parte, non essere ancora stati censiti i nuovi positivi. La Regione ha attivato una piattaforma per il tracciamento dei positivi e delle persone in quarantena, a cui come amministrazione abbiamo prontamente aderito, ma i dati relativi al nostro Distretto non sono ancora disponibili». Ieri il sindaco ha sollecitato l’ Ats affinché aggiorni quotidianamente i dati, necessari sia per avere un quadro reale della situazione epidemiologica in città, che per portare avanti tutte le azioni intraprese per il contenimento del virus.

«È necessario segnalare che le forze dell’ordine, a cui rivolgiamo un caloroso ringraziamento per il costante lavoro svolto, durante queste festività hanno dovuto provvedere alla chiusura di alcune attività cittadine per la mancanza del rispetto delle prescrizioni anti contagio – aggiunge Antonio Succu –. Riteniamo doveroso ricordare a tutti i trasgressori che il non rispetto di queste prescrizioni mette a rischio l’intera comunità di Macomer. Sappiamo le difficoltà che i gestori delle attività stanno attraversando, infatti con i bonus alle attività erogati in questi mesi abbiamo cercato di dare un supporto a tutti, ma non possiamo accettare che dei comportamenti sconsiderati e irrispettosi possano mandare all’aria tutto il lavoro fatto finora».

Va infatti ricordato che rispetto ad altri territori comunali, la situazione dei contagi di Macomer, seppur preoccupante nell’ottica di una pandemia, è sempre stata tenuta sotto controllo, grazie all’alto e costante livello di attenzione da parte dei cittadini, dei proprietari e lavoratori delle attività presenti in città, delle istituzioni, delle associazioni di volontariato e di tutti coloro che in questi mesi hanno collaborato attivamente per arginare la diffusione del virus.

«Sarebbe davvero sciocco in questo momento cedere alla stanchezza di questo periodo restrittivo – conclude Succu – soprattutto in prossimità dell’inizio della campagna vaccinale che ci porterà, speriamo presto, a combattere attivamente la diffusione di un virus che ha portato via anche alcuni preziosi membri della nostra comunità, a cui rivolgiamo sempre il nostro pensiero. Vi ricordo inoltre che l’attività dello sportello emergenza Covid continua anche durante le festività e si rammentano i recapiti ai quali far pervenire le segnalazioni di tutte le condizioni di criticità legate all’emergenza Covid-19 nel nostro territorio: numero telefonico: 338 728 8672 indirizzo mail: [email protected] Lo sportello è attivo dal lunedì al sabato dalle 10 alle ore 20».

©RIPRODUZIONE RISERVATA

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *