L’ultimo degli idealisti. E sì, aveva ragione: la guerra fa schifo – Pescheria di via Tirso – Tortolì

  • di

Il cuore di Gino Strada si è fermato oggi, dopo che aveva battuto forte per 73 primavere. Quello stesso cuore enorme che lo aveva condotto in giro per le ferite del mondo lo ha tradito. Forse lo aveva usato “troppo”.

Quasi tutti viviamo per noi stessi. In pochi vivono per gli altri. Davvero pochissimi lo fanno a tutti i costi e senza compromessi. Gino Strada, medico, essere umano e fondatore di Emergency era uno di questi, era l’ultimo degli idealisti.

Nessuno è mai riuscito a tirarlo per la giacchetta, a usare la sua nobile missione per altri fini. Gino Strada ha fatto una cosa nella vita: ha curato le persone nel mondo, soprattutto in guerra, perché è lì che ce n’è più bisogno. Quando lo faceva non chiedeva carta d’identità, denaro o appartenenza politica/partitca. Nel dolore gli esseri umani stanno tutti dalla stessa parte, quella più vicina al precipizio. Questa è stata la sua più grande intuizione.

La guerra. Per definirla Gino strada non ha mai usato mezzi termini. La guerra fa schifo, va abolita: questo in sintesi il suo pensiero. «Non sono un pacifista, sono contro la guerra» diceva sempre quando qualcuno cercava di appiccicargli una facile etichetta sulla fronte. D’altronde se non esistesse la guerra che ce ne faremmo della pace? «Se l’uomo non butterà fuori dalla storia la guerra, sarà la guerra che butterà fuori dalla storia l’uomo», disse un’altra volta. Passano i millenni e l’homo sapiens si trova ancora lì, a camminare in equilibrio sopra carrarmati, bombe sganciate dai droni e mine antiuomo. Eppure lo sappiamo tutti che Gino Strada aveva ragione.

Sono 11 milioni le persone curate e salvate da Emergency in 19 paesi del mondo in 27 anni di attività. «Chi salva una vita salva il mondo intero» recita il Talmud ebraico citato anche nel film di Steven Spielberg “Schindler’s List”. Gino Strada, insieme alla moglie Teresa Sarti, alla figlia Cecilia e a tutti gli altri che dal 1994 a oggi hanno cooperato in questa associazione, hanno salvato mondi interi. Mondi diversi tra loro, ma infinitamente vicini nella condizione umana più difficile: la sofferenza. Qualcuno ce l’ha fatta, qualcuno no. Ma tutti hanno ricevuto da Gino Strada e da Emergency la stessa quantità di amore. E scusate se è poco.

L’articolo L’ultimo degli idealisti. E sì, aveva ragione: la guerra fa schifo proviene da ogliastra.vistanet.it.

Guarda le Offerte della Pescheria di via Tirso – Tortolì

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *